Credit: Wild Florida Airboats and Gator Park
in foto: Credit: Wild Florida Airboats and Gator Park

Due alligatori albini ospitati in un parco nei pressi di Orlando (Stati Uniti d'America) hanno dato vita a 19 rarissime uova. Poiché gli animali sono ospitati in un ambiente semi-selvatico dove predatori come formiche del fuoco (genere Solenopsis) e procioni potrebbero predarle, i veterinari del Wild Florida Airboats and Gator Park hanno deciso di prelevarle e metterle al sicuro in un'incubatrice. Stanno già dando segni di fertilità e ora le probabilità di schiusa sono salite dal 60 percento al 95 percento. I piccoli, fra l'altro, una volta usciti sarebbero potuti diventare uno spuntino prelibato per il padre, a maggior ragione perché soffre di albinismo, una condizione che determina seri problemi di vista.

Alligatori albini. I genitori delle 19 uova sono la femmina Snowflake (Fiocco di Neve) di 25 anni e il maschio Blizzard, di 14 anni. I due esemplari vivevano in ambienti separati, quando due anni fa si è deciso di metterli assieme nel Wild Florida Airboats and Gator Park, proprio nella speranza di dar vita a progenie albina. Durante controlli recenti a ridosso della stagione degli accoppiamenti lo staff del centro si è accorto di un comportamento insolitamente protettivo di Fiocco di Neve; aveva infatti costruito il nido e stava proteggendo le sue uova. Gli esperti si sono consultati e hanno convenuto di trasferire le uova in un posto più sicuro. Benché infatti le mamme alligatore siano estremamente premurose verso i piccoli, Snowflake è purtroppo cieca a causa dell'albinismo, quindi non avrebbe potuto difendere al meglio uova e nascituri da eventuali pericoli. Come indicato, formiche e procioni avrebbero potuto predare le prime, mentre il maschio avrebbe fatto incetta dei piccoli appena nati.

Due mesi di attesa. Lo staff ha trasferito le 19 uova in un'incubatrice climatizzata con le condizioni perfette per lo sviluppo e la schiusa. Del resto, anche le temperature variabili della Florida avrebbero potuto mettere a repentaglio le uova, ed essendo rarissime si è optato per l'opzione più sicura. Va anche tenuto presente che come per tutti gli animali albini, la colorazione bianca rappresenta un vero e proprio richiamo per i predatori, dunque in natura non sarebbero sopravvissuti a lungo. “Senza un'adeguata cura umana da parte dell'uomo non ce la farebbero a sopravvivere in natura. Stiamo facendo tutto il possibile per dare a ogni uovo le migliori possibilità di sopravvivenza”, ha dichiarato Sam Haught, il portavoce di Wild Florida Airboats and Gator Park. Lo staff deve attendere 60 giorni per la schiusa, nella speranza che da tutte le uova riesca ad uscire un piccolo. Si sta già progettando un ambiente separato da quello dei genitori per esporli al pubblico.