Creato un contraccettivo femminile senza ormoni né effetti collaterali, basato su una sostanza presente nel carapace dei crostacei, nei funghi e negli insetti. La nuova ‘pillola', ancora in fase sperimentale, è stata messa a punto da una squadra di ricercatori del KTH Royal Institute of Technology dell'Università di Stoccolma, in collaborazione con i colleghi dell'Università di Uppsala (Svezia) e dell'istituto francese Ingénierie des Matériaux Polymères (IMP) presso l'Università Claude Bernard Lyon 1.

Il segreto del rivoluzionario contraccettivo risiede nel chitosano, un polisaccaride estratto principalmente dalla chitina alla base del ‘guscio' di gamberi e granchi. Viene normalmente utilizzato nei prodotti per la cura personale – come gli shampoo – ma anche come supporto nelle diete ipocaloriche, poiché è noto per le proprietà di legarsi ai grassi impedendone l'accumulo. In questo caso gli studiosi coordinati dal professor Thomas Crouzier hanno scoperto che il chitosano può essere utilizzato come base di un gel, in grado di ripristinare o ‘potenziare' la mucosa che riveste le cavità del nostro organismo.

Chitosano su una goccia di mucina. Credit: Thomas Crouzier
in foto: Chitosano su una goccia di mucina. Credit: Thomas Crouzier

Normalmente la barriera della mucosa presente nella cervice si allenta durante l'ovulazione, permettendo così agli spermatozoi di attraversarla e fecondare l'ovulo. Il contraccettivo si basa proprio sul contrasto di questo principio, andando a rinforzare la barriera e quindi impedendo il passaggio degli spermatozoi e la successiva fecondazione. Non si tratta dunque di una vera e propria pillola, ma di una capsula vaginale progettata per dissolversi rapidamente in sede e implementare un ostacolo meccanico alla fecondazione.

Poiché si tratta di un materiale al 100 percento biologico non presenta alcun tipo di effetto collaterale, inoltre, in futuro, potrebbe essere utilizzato anche per trattare tutte quelle patologie legate ai danni della mucosa, come quelle intestinali. Questa barriera di muco infatti può bloccare anche virus e batteri. Recentemente un team di ricerca dell'Istituto Monash di Scienze Farmaceutiche (MIPS) ha presentato un ‘pillolo' per uomo basato sul blocco degli spermatozoi durante l'eiaculazione. I dettagli sull'innovativo contraccettivo a base di chitosano, che la società privata del professor Crouzier proverà a mettere in commercio il prima possibile, sono stati pubblicati sulla rivista scientifica Biomacromolecules.

[Credit: GabiSanda]