Credit: NASA / JPL Caltech / T. Pyle
in foto: Credit: NASA / JPL Caltech / T. Pyle

C'è un terzo pianeta in orbita attorno a Kepler-47, un sistema binario con due soli come il celebre Tatooine di Star Wars, l'arido mondo dove è cresciuto Luke Skywalker. A scoprire Kepler-47d è stato un team di ricerca internazionale coordinato da studiosi dell'Università Statale di San Diego, che hanno collaborato con i colleghi dell'Università delle Hawaii di Manoa, dell'Università di Chicago, dell'Università di Tubinga (Germania), dell'Università Nazionale Chungnam (Corea del Sud) e di numerosi altri atenei.

La scoperta. Gli scienziati, coordinati dal professor Jerome A. Orosz, docente presso il Dipartimento di Astronomia dell'ateneo di San Diego, avevano scoperto i primi indizi sull'esopianeta già nel 2012, quando fu certificata la presenza degli altri due, tuttavia all'epoca osservarono un solo transito, dunque le informazioni erano insufficienti per avere una conferma definitiva. Scandagliando nei dati raccolti durante le missioni osservative del Telescopio Spaziale Kepler, recentemente mandato in “pensione” dalla NASA, Orosz e colleghi dopo anni di analisi sono riusciti a osservare ulteriori transiti e a confermare la sua presenza nel sistema Kepler-47, l'unico con due stelle attorno al quale orbitano più pianeti.

Mondo freddo. Kepler-47d, così come Kepler-47c e Kepler-47b, è un mondo a bassissima densità, e pur essendo gigantesco ha una temperatura superficiale molto bassa, di soli 10° centigradi. Kepler-47c ha una temperatura di 32° centigradi e Kepler-47b di 169° centigradi. Solitamente pianeti giganti a bassa densità sono “bollenti” e vengono definiti gioviani caldi, ma non è il caso di quelli del sistema Kepler, che si trova a 3.340 anni luce dalla Terra nel cuore della Costellazione del Cigno. Oltre ad essere il più freddo, l'esopianeta appena scoperto è anche il più grande del lotto, un dato definito “scioccante” dal coautore dello studio William Welsh. Le sue dimensioni sono 7 volte quelle della Terra e orbita attorno alle due stelle in 187 giorni. Kepler-47b, grande tre volte la Terra, orbita in soli 49 giorni, mentre Kepler-47c, grande quasi come cinque terre, impiega 303 giorni per completare un'orbita. I dettagli sul nuovo pianeta extrasolare e sugli altri due sono stati pubblicati sulla rivista scientifica specializzata Astronomical Journal.