10 Novembre 2011
18:42

Airc, Giornata per la ricerca sul Cancro

Prevista per venerdì 11 novembre la quattordicesima Giornata per la ricerca sul Cancro promossa dall’Airc.
A cura di Nadia Vitali

«Dal genoma alla cura. La ricerca corre» è il titolo della quattordicesima giornata che l'Associazione Italiana per la Ricerca sul Cancro dedica alla ricerca sul male del secolo; un tema scelto per sottolineare i significativi progressi in atto nei diversi settori scientifici che stanno, lentamente, delineando nuovi possibili scenari terapeutici, sostenuti da un'informazione che sta accorciando le distanze tra la malattia e quanti non ne sono direttamente coinvolti.

Le nuove conoscenze riguardanti il DNA, che consentono al giorno d'oggi di leggere un intero genoma in lassi di tempo brevi che variano da poche ore a qualche giorno, hanno consentito ai ricercatori di avere una visione approfondita e complessa della «biologia del cancro»; scoperte che hanno consentito di comprendere che il tumore non è una malattia unica manifestabile in diversi punti del corpo umano, bensì che esistono diverse forme del male, dalle differenti caratteristiche genetiche.

Questo «ha portato a numerose opportunità diagnostiche e terapeutiche, assolutamente inimmaginabili fino ad un decennio fa», come si legge sul Sito Speciale dedicato alla Giornata per la Ricerca sul Cancro: speranze che si affacciano per quanti convivono con la malattia, grazie ad i traguardi già raggiunti nell'ambito medico e farmaceutico, e per un futuro in cui i meccanismi che portano al diffondersi delle cellule tumorali possano essere stroncati sul nascere.

Venerdì 11 novembre si terrà la cerimonia istituzionale per celebrare la giornata durate la quale il Presidente della Repubblica riceverà l'Airc alla presenza dei più illustri rappresentanti dell'oncologia italiana, mentre tra il 10 e l'11 novembre i ricercatori dell'Associazione spiegheranno gli ultimi sviluppi nella ricerca sulla malattia in incontri aperti agli studenti e a tutta la cittadinanza nelle università di Roma, Sapienza, di Milano, Politecnico, di Napoli, Federico II.

Perché conviene investire nella ricerca scientifica
Perché conviene investire nella ricerca scientifica
La vitamina D può dimezzare il rischio di cancro al colon retto in chi ha meno di 50 anni
La vitamina D può dimezzare il rischio di cancro al colon retto in chi ha meno di 50 anni
Svolta nella cura del cancro al seno: una nuova tecnica riduce gli effetti collaterali della chemio
Svolta nella cura del cancro al seno: una nuova tecnica riduce gli effetti collaterali della chemio
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni