21 Gennaio 2013
15:08

A Napoli arrivano i dinosauri

Days of the Dinosaur è la mostra che ci riporta indietro nel tempo di milioni di anni, all’epoca in cui i grandi rettili dominavano il Pianeta.
A cura di Redazione Scienze

Dopo i successi di Torino e Roma, sbarca a Napoli (dove resterà fino al 17 febbraio) Days of The Dinosaur, con i suoi cinquanta dinosauri ricostruiti ed animati, immersi in quello che doveva somigliare all'habitat naturale in cui vivevano. Una mostra che ci riporta in un mondo di oltre 200 milioni di anni fa nel quale i grandi rettili erano i protagonisti della vita sul Pianeta. Tra rigore scientifico e tanta immaginazione, indispensabile sempre quando si ha a che fare con specie estinte di cui si posseggono quasi soltanto resti ossei, i modelli riproducono fattezze, dimensioni, colori e, addirittura, quelli che crediamo fossero i versi dei dinosauri. Una mostra che permette di esperire con tutti i sensi una realtà diversa e lontanissima e, nella quale, noi di Scienze.Fanpage ci siamo immersi guidati da un paleontologo, Marco Signore, che ci ha raccontato alcuni tra i segreti e le curiosità relative a questi magnifici, imponenti e coloratissimi animali provenienti da un tempo remotissimo.

I dinosauri usavano le piume per il corteggiamento
I dinosauri usavano le piume per il corteggiamento
Il più antico tra tutti i dinosauri visse in Tanzania
Il più antico tra tutti i dinosauri visse in Tanzania
Cina, ritrovate tracce di raro dinosauro nella provincia di Shandong
Cina, ritrovate tracce di raro dinosauro nella provincia di Shandong
1.505 di Cronaca
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni