Undici rari cuccioli di tigre reale del Bengala (Panthera tigris tigris) sono stati avvistati in una sola settimana in tre riserve naturali del Madhya Pradesh, un enorme stato federato dell'India centrale ricchissimo di vegetazione. Si tratta di una splendida notizia non solo perché la specie è in pericolo di estinzione – è classificata con codice EN (endangered) nella Lista Rossa dell'Unione Internazionale per la Conservazione della Natura, IUCN -, ma anche perché dall'inizio dell'anno sono stati trovati 14 esemplari morti dello splendido e minacciatissimo felino. Sono stati tutti uccisi dai cacciatori di frodo.

Cucciolate. Cinque dei cuccioli sono stati avvistati nella Riserva delle Tigri di Panna, tre nel santuario di Nauradehi e altri tre in quello di Rapatani. Benché tutti siano avvistamenti eccezionali, quello del santuario di Nauradehi ha un sapore del tutto speciale. Era infatti da molti anni che non nascevano piccoli in questa zona: le autorità locali hanno addirittura predisposto una guardia armata con l'esclusivo compito di proteggere i cuccioli. A causa della crescente richiesta di parti di tigre al mercato nero asiatico, infatti, i felini restano sotto la costante minaccia del bracconaggio. I tre cuccioli sono nati dalla coppia composta da Radha e Kishen, trasferiti in loco dai parchi nazionali di Kanhna e Bandhavgarh, come riportato dal Times of India.

Credit: Times of India – screenshot
in foto: Credit: Times of India – screenshot

Speranze. Anche per la riserva di Panna le cinque nascite sono una notizia meravigliosa. A causa dei cacciatori di frodo, l'intera popolazione locale fu infatti completamente sterminata. Gli ultimi esemplari rimasti in vita erano troppo vecchi per riprodursi, e nel 2009 morì l'ultimo sopravvissuto. Grazie ai programmi di reintroduzione la popolazione è stata pian piano riportata a 47 esemplari, e ora ce ne sono cinque in più. Nel santuario di Rapatani, grazie alle tre nuove nascite, il numero di tigri è salito a 23. Sono numeri incoraggianti che dovrebbero permettere alle tigri di uscire dalla morsa del pericolo di estinzione, ma sarà possibile solo se i programmi di tutela continueranno a essere rigorosi, tenendo presente la crescente domanda di felini per il mercato nero. L'ultimo censimento condotto in India nel 2014 ha determinato la presenza di 2.226 tigri; oggi si stima ce ne siano circa seicento in più.