Mangiare due o più porzioni di yogurt a settimana può aiutare a ridurre il rischio di sviluppare le anormali escrescenze (adenomi) che precedono lo sviluppo del cancro intestinale. Questo è quanto hanno scoperto gli scienziati che ci spiegano il contenuto della loro ricerca e il significato delle loro conclusioni, valide unicamente per gli uomini. Ecco cosa c’è da sapere sullo yogurt che riduce il rischio di cancro all’intestino.

Yogurt e adenomi. I ricercatori spiegano di aver riscontrato un effetto positivo dello yogurt sugli adenomi che sono altamente a rischio di diventare cancerogeni, gli adenomi sono in teoria tumori benigni. Nello specifico, spiegano gli esperti, lo yogurt incide sugli adenomi localizzati nel colon, più che su quelli del retto. Se già in passato le ricerche avevano dimostrato la capacità dello yogurt di ridurre il rischio di cancro intestinale, modificando il tipo e il volume dei batteri nell’intestino, cioè del microbioma, la nuova ricerca si concentra sui vantaggi di questo alimento sulla crescita degli adenomi.

Lo studio. Per giungere alle loro conclusioni, i ricercatori hanno quindi esaminato le diete e il successivo sviluppo di diversi tipi di adenoma di 32.606 uomini e 55.743 donne. Tutti i partecipanti allo studio si erano sottoposti ad un'endoscopia dell'intestino inferiore, una procedura che consente al clinico di vedere l'interno dell’intestino, tra il 1986 e il 2012. E ogni quattro anni, avevano fornito informazioni dettagliate ai ricercatori sullo stile di vita e sulla dieta, compresa la quantità di yogurt che avevano mangiato. Durante il periodo di studio, 5811 adenomi si sono sviluppati negli uomini e 8116 nelle donne.

Yogurt, uomini e tumori. Dai dati raccolti è emerso che rispetto agli uomini che non avevano mangiato yogurt, quelli che ne avevano mangiato due o più porzioni a settimana avevano il 19% di probabilità in meno di sviluppare un adenoma convenzionale e il 26% di probabilità in meno di sviluppare adenomi che rischiavano di diventare cancerogeni, nello specifico il dato vale per quelli situati nel colon piuttosto che nel retto.

Com’è possibile? Viene da chiedersi come lo yogurt possa ridurre il rischio di adenomi pre-cancerosi. I ricercatori pensano che il Lactobacillus bulgaricus e lo Streptococcus thermophilus, due batteri comunemente presenti nello yogurt vivo, possano ridurre il numero di sostanze chimiche che causano il cancro nell’intestino.

Lo studio, intitolato “Yogurt consumption and risk of conventional and serrated precursors of colorectal cancer”, è stato pubblicato su Gut.