Oggi, alle ore 13:12, l'astronauta dell'ESA Alexander Gerst è partito verso lo spazio insieme all'astronauta della NASA Serena Auñón-Chancellor e al cosmonauta di Roscosmos Sergey Prokopyev, tutti e tre sono in viaggio a bordo della navicella spaziale Soyuz MS-09, sulla quale è stato ‘stampato' il logo dei mondiali di calcio FIFA 2018 (che si terranno in Russia) che è stata lanciata dal cosmodromo di Baikonur in Kazakistan.

Il lancio. Il lancio è andato come previsto, spiegano dell'ESA, il razzo Soyuz di 50 metri ha spinto gli astronauti verso lo spazio ad una velocità di crociera di circa 28.800 km/h: nel giro di 10 minuti, il trio ha percorso più di 1640 chilometri e raggiunto 210 chilometri di altitudine. In tutto ciò, ogni secondo, per nove minuti, la navicella ha accelerato di 50 km/h.

Cosa accadrà nei prossimi giorni. Nei prossimi due giorni, dopo 34 giri della Terra, il trio raggiungerà la Stazione Spaziale Internazionale dove resteranno per sei mesi, il tutto dovrebbe accadere il prossimo 8 giugno alle ore 15:07.

Alexander Gerst. L'astronauta tedesco Alexander Gerst sta tornando per la seconda volta sull'ISS. In questa occasione assumerà il ruolo di comandante della stazione spaziale, si tratta della seconda volta nella storia in cui un astronauta ESA ricopre questo ruolo. Dopo di lui ci sarà Luca Parmitano, ma per vedere l'italiano nello spazio dovremo aspettare il 2019.

Sergey Prokopyev. Il cosmonauta di Roscosmos Sergey Prokopyev è partito seduto sul sedile centrale della navicella e per lui si tratta della prima missione nello spazio.

Serena Auñón-Chancellor. L'astronauta Serena Auñón-Chancellor è un'ex chirurgo di volo, nella NASA dal 2006, è stata selezionata come astronauta nel 2009.