I vegani dovrebbero smettere di mangiare avocado e mandorle perché per produrli sempre più aziende stanno trasportando migliaia di api nei loro campi per agevolare l'impollinazione e produrre a sufficienza per soddisfare la richiesta di questi alimenti (che ricordiamo essere particolarmente apprezzati da tutti, vegani e non). Questo è quanto sostiene un recente video trasmesso da un quiz show comico della BBC, ma è proprio così? Ragionando per assurdo, e neanche troppo, la risposta dovrebbe essere sì.

Impollinazione di massa. Avocado, semi di girasole e mandorle sono sempre più richiesti dai consumatori e per riuscire a soddisfare la domanda, gli agricoltori californiani, ad esempio, hanno dovuto ‘acquistare' nuovi api da portare sui campi per aumentare l'impollinazione. Le api vengono trasportate così da un campo all'altro negli Stati Uniti dove ‘lavorano' per permettere la produzione di avocado, mandorle e semi di girasole.

Etica vegana e avocado. L'etica vegana presuppone di non sfruttare in alcun modo gli animali, che sia per la loro carne così come per i derivati (latte e uova). I vegani inoltre non mangiano il miele poiché è il frutto dello sfruttamento delle api stesse. Viene dunque da chiedersi: perché rifiutare il miele e mangiare invece quegli alimenti che sfruttano le api, come avocado e mandorle?

C'è un però. Va detto che per quanto sia vero che in alcuni campi negli USA vengano portati alveari di api per agevolare l'impollinazione e che durante il trasporto molte di loro siano destinate a morire, è anche vero che questo non avviene per tutti i campi agricoli del mondo. Inoltre, i vegani che veramente sono attenti al rispetto di quanto previsto dall'etica che seguono hanno anche abitudini d'acquisto molto attente che per frutta e verdura in generale li portano a scegliere prodotti rispettosi dell'ambiente, ma anche e soprattutto degli stessi animali. Quindi se un vegano sapesse che per coltivare quel determinato avocado sono state sfruttate le api, trasportate lì appositamente, di certo non lo comprerebbe.

Conclusioni. Ironizzare su vegani è molto semplice perché essere coerenti con i loro valori è molto complicato in un mondo contaminato come il nostro dallo sfruttamento animale. Quello che lascia perplessi è come siamo così facilmente predisposti a prendere in giro o accusare chi fa qualcosa a favore degli animali, sperando sempre di coglierlo in fallo.