17 Luglio 2019
14:34

Soda caustica, cosa fare in caso di ingestione: sintomi e rischi per la salute

L’ingestione di soda caustica può essere molto pericolosa e i bambini rischiano di entrare in contatto con questa sostanza se lasciamo in giro le bottiglie che la contengono e che utilizziamo per pulire casa. Vediamo insieme cos’è la soda caustica, per cosa la utilizziamo, quali sono sintomi e rischi in caso di ingestione e cosa fare.
A cura di Zeina Ayache

Il rischio di ingestione di soda caustica è reale, soprattutto il pericolo riguarda i bambini che potrebbero entrarvi in contatto, ad esempio, bevendo del solvente da bottiglie lasciate incustodite in casa. Vediamo insieme cosa fare in caso di ingestione di soda caustica, quali sono i sintomi e cosa rischiamo. Ecco cosa c’è da sapere sulla soda caustica, o idrossido di sodio.

Soda caustica, cos’è

Quando parliamo di soda caustica ci riferiamo all’idrossido di sodio che è una sostanza molto basica utilizzata in commercio in forma solida e liquida come detergente a livello domestico o per la realizzazione di saponi. Il nome vero della soda caustica è NaOH ed è particolarmente solubile in acqua da dove genera calore, ma è solubile anche in etanolo, in questo caso però in contatto genera calore talmente forte che può impiumare i vapori dell’alcol stesso.

Per cosa viene usata la soda caustica

La soda caustica viene utilizzata sia a livello industriale, sia domestico, quindi ad esempio in cucina e in cosmesi.

  • Uso industriale, in questo caso la soda caustica viene utilizzata per la sintesi di coloranti e vernici e per creare i saponi, come quello di Marsiglia
  • Uso domestico, in casa viene utilizzata per sturare gli scarichi proprio perché è particolarmente corrosiva, se vogliamo farne uso dobbiamo però fare attenzione a diluirla con acqua per non danneggiare le tubature. La soda caustica viene utilizzata dunque in generale per pulizie profonde di superfici particolarmente incrostate, come le griglie dei barbecue.
  • Uso alimentare, nella corretta quantità, la soda caustica può essere utilizzata in ambito alimentare come, ad esempio, additivo alimentare del cibo confezionato, per la preparazione del caramello o per rendere meno amare le olive confezionate, in pratica è quell’additivo che troviamo con la sigla E524
  • Uso cosmetico, per regolare il pH di alcuni prodotti come le schiume da barba

I sintomi dell’ingestione di soda caustica

La soda caustica provoca ustioni gravi ed è corrosiva: questo significa che l’ingestione potrebbe danneggiare gravemente il tratto gastrointestinale grande anche perforazioni molto pericolose. Se entra a contatto con gli occhi può lesionare le pupille anche gravemente.

Cosa fare in caso di ingestione di soda caustica

In caso di ingestione di soda caustica, bisogna immediatamente sciacquare la bocca con acqua ed evitare di provocare il vomito che potrebbe provocare ulteriori danni, nel frattempo contattare immediatamente il 118 e richiedere un intervento per recarsi al pronto soccorso dove i medici faranno il possibile per contenere le ustioni provocate dalla sostanza.

Cosa fare in caso di contatto con soda caustica

In caso di contatto con soda caustica, il consiglio è quello di rimuovere eventuali vestiti contaminati e sciacquare il corpo con acqua e sapone e contattare il pronto soccorso in caso di ustioni e lesioni.

Ritiro ranitidina, cosa deve fare chi assume il farmaco e quali sono i rischi per la salute
Ritiro ranitidina, cosa deve fare chi assume il farmaco e quali sono i rischi per la salute
Ondata di caldo, cosa sta succedendo in Italia e quali rischi corre la nostra salute
Ondata di caldo, cosa sta succedendo in Italia e quali rischi corre la nostra salute
2.873 di Videonews
Allarme processionaria, i consigli dell'esperta: "Attenti a bambini, cani e gatti. Ecco cosa fare"
Allarme processionaria, i consigli dell'esperta: "Attenti a bambini, cani e gatti. Ecco cosa fare"
2.564 di Videonews
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni