Un serpente con tre occhi è stato trovato in Australia, si tratta di un pitone tappeto, molto diffuso in questa nazione. Vediamo insieme cosa c’è da sapere su questo animale soprannominato Monty Python e come mai, secondo gli esperti, ha tre occhi.

Monty Python, il serpente con tre occhi. Come raccontano dal Northern Territory Parks and Wildlife, i ranger hanno tirato il serpente con tre occhi sulla Arnhem Highway, a Humpty Doo, vicino a Darwin e lo hanno ribattezzato Monty Python. Si tratta di un esemplare giovane di circa 40 centimetri di lunghezza che è morto qualche settimana dopo essere stato trovato lo scorso marzo. Come fanno sapere dal Northern Territory Parks and Wildlife, Monty Python doveva avere circa tre mesi di vita, una vita complessa poiché sopravvivere con una simile deformità è complesso, l’animale riusciva infatti a cibarsi a fatica. Il suo corpo, dopo la morte, è stato donato alla scienza e ora si trova al Commonwealth Scientific and Industrial Research Organisation di Darwin.

Perché ha tre occhi. Secondo gli esperti, che hanno sottoposto il serpente a raggi X, i tre occhi non sono il frutto di due teste separate, l’esemplare ha infatti un unico cranio con un occhio in più e tutti e tre gli occhi sono funzionanti. Il terzo occhio dovrebbe essersi formato in fase embrionale, quindi durante lo sviluppo, ed è estremamente improbabile che la causa di questa particolarità sia da considerarsi di natura ambientale, più probabilmente, anzi quasi certamente, è un evento naturale visto che le malformazioni nei rettili sono abbastanza comuni.

Il pitone tappeto. Il pitone tappeto è una specie molto diffusa in Australia e la sua lunghezza varia dai 2 ai 4 metri, per questo Monty Python è un esemplare molto giovane. Questi animali sono attivi sia di giorno che di notte, non sono velenosi, per quanto il loro morso sia doloroso.