Le strade del selfie sono infinite, come quelle che portano alla bufala. Come abbiamo avuto modo di sperimentare spesso, qualsiasi immagine fuori contesto può trasformarsi in una fake news, meglio ancora se è stata ritoccata, anche se l'intento dell'autore non era affatto truffaldino. Stavolta non parliamo di oggetti volanti non identificati, ma di un pilota civile in carne ed ossa molto seguito su Instagram, noto come Pilot Patrick. Seguendo una moda diffusa tra i suoi colleghi ha pensato bene di pubblicare una foto dove si scatterebbe un selfie mentre si sporge fuori dalla cabina di comando, solo che l'aereo è ancora in volo.

Sbatti il selfie in prima pagina.

A post shared by Patrick | First Officer (@pilotpatrick) on

Il problema è che subito dopo qualche giornalista, nella fretta di pubblicare uno scoop, ha pensato bene di prendere per buona l'immagine, senza mettere in dubbio che la foto potesse rappresentare un fatto reale. Così ecco che nel giro di poche ore una foto ritoccata per strappare qualche risata tra gli amici diventa una fake news piuttosto "virale". Ad accorgersene per primo il collega de Il Post Emanuele Menietti segnalando il misfatto sul suo profilo Twitter. Poco dopo l'articolo originale da cui è partita la bufala è stato opportunamente rimosso, ma ormai il "danno" è fatto.

Come si fanno i selfie i piloti di linea?

Per quanto la moda di farsi questo genere di foto da parte dei piloti di linea sia già ben nota, non possiamo fermarci alle congetture, altrimenti commetteremmo lo stesso errore dei teorici di complotto, soffermandoci alla superficie e alla presunta evidenza. In che modo possiamo affermare con assoluta certezza che la foto non corrisponde ad un gesto reale? Una analisi fotografica molto semplice, fatta zumando il riflesso degli occhiali sarebbe sufficiente. Ecco quindi che possiamo facilmente notare una incongruenza gigantesca, visto che le lenti riflettono una strada.