Al Parco Natura Viva di Bussolengo (Verona) è l'ora di venire al mondo! La prima schiusa di quest'anno ha gia segnato un record con 40 deposizione. A darci la conferma è lo stesso parco che su Facebook ha postato un video che mostra le immagini meravigliose della ‘rottura' delle uova di questi splendidi animali rosa.

“La sua mamma si è alzata all'improvviso dalla cova e ha mostrato all'occhio della telecamera l’uovo ormai rotto, dal quale è spuntata subito un’inerme testa grigia dal becco rosa: è nato il primo pulcino della colonia di fenicotteri rosa più popolosa d’Italia” così ci raccontano dal Parco dove, in queste ore, mamme e papà sono al lavoro per smuovere e curare le uova in cova da cui stanno spuntando già i primi piccoli. Quest'anno infatti le coppie di fenicotteri hanno deposto le loro uova praticamente nello stesso momento e quindi, ora che sono trascorsi i 28 giorni necessari alla schiusa, sarà tutto un susseguirsi di uova rotta e piccoli da sfamare.

“Questo piccolo non si muoverà dal suo grande nido per ancora 6 o 7 giorni – spiega Camillo Sandri, veterinario direttore tecnico del Parco Natura Viva – finché non si reggerà abbastanza sulle zampe per cominciare a girovagare nelle vicinanze, sempre attentamente seguito da mamma e papà. Infatti, entrambi i genitori, che si sono alternati nella cura delle uova, ora si alternano anche nella cura del pulcino, seguendolo, guidandolo e nutrendolo”.

I nidi dei fenicotteri sono alti anche 40 centimetri e sono costruiti dalla adulti che, con il loro becco, spostano il fango e la terra smossa e la lavorano in modo da rendere il tutto resistente all'acqua.

In Italia ci sono circa 15mila coppia di fenicotteri, tra il Po e la Sardegna, ma la loro gestione non è semplice, così come la loro sopravvivenza non può sempre essere garantita contro la fame dei predatori (come è normale che sia in natura), per questo la schiusa da record di quest'anno rallegra il Parco Natura Viva e tutti noi.