Ragno dei cunicoli con zanne e testa rosse
in foto: Ragno dei cunicoli con zanne e testa rosse

I ricercatori dell'Australian National University, durante uno studio sul ragno dei cunicoli, Atrax robustus, presso il Booderee National Park, hanno scoperto un interessante esemplare appartenente a questa specie che li ha lasciati a bocca aperta. Il ragno scovato, caratterizzato da testa e zanne rosse, non apparteneva a nessuno dei tre generi di Atrax fino ad ora conosciuti. È vero che altri Atrax hanno parti del corpo rosso, quindi è possibile che i geni collegati alla pigmentazione colorata si siano semplicemente espressi “nel posto sbagliato”, spiega lo stesso Mark Wong, ecologista presso l'Australian Nationa University e vincitore del National Geographic Young Explorer responsabile del ritrovamento.

I ragni appartenenti a questa specie sono considerati molto pericolosi perché aggressivi e il loro morso può essere fatale per l'uomo e i primati, si contano infatti 13 vittime fino al 1981 quando è stato sviluppato un antidoto dallo scienziato Struan Sutherland rimasto colpito dalla morte di una bambina di 7 anni colpita appunto da un ragno del cunicolo.

Lunghi circa 5 centimetri, questi ragni costruiscono le loro ragnatele a forma di imbuto, motivo per il quale sono stati chiamati “Funnel-web spider” dagli australiani, visto che funnel significa imbuto, e vivono sotto le rocce o dentro i tronchi. Proprio a causa del loro habitat, fanno sapere gli scienziati australiani, l'Atrax non vede bene e si pensa che riesca a raggiungere la propria compagna, che di solito trascorre la vita nella tana ad accudire la prole, attraverso la percezione dei suoi feromoni.

Quello scovato è per ora solo un esemplare, quindi serviranno ulteriori studi e ricerche per capire di più del ragno del cunicolo con la testa rossa.

[Foto copertina di Stuar Hay, ANU]