Credit: Greta Thunberg/Facebook
in foto: Credit: Greta Thunberg/Facebook

Il 20 settembre 2019 scenderemo tutti in piazza per il Global Climate Strike, cioè lo sciopero globale del clima, una giornata in cui manifesteremo per dire a voce alta che vogliamo salvare il nostro futuro. Ma cos’è esattamente il Climate Strike? Dove si svolge? E perché è stato organizzato questo sciopero per il clima? Ecco tutto quello che c’è da sapere sul Climate Strike, o sciopero del clima.

Sciopero del clima, cos’è il Climate Strike

Lo sciopero del clima, o Climate Strike, è una manifestazione organizzata dai cittadini per chiedere alla politica di intervenire definitivamente contro i cambiamenti climatici di cui siamo tutti responsabili e che stanno portando ad un incremento pericoloso delle temperature e a eventi meteorologici sempre più devastanti e fuori controllo. In questa giornata, tutti coloro che vogliono schierarsi dalla parte dell’ambiente e del futuro possono scendere in piazza e scioperare.

Perché c’è lo sciopero del clima

In questi anni gli scienziati ci hanno avvertiti in svariati modi dei rischi legati all’inquinamento e all’incremento di CO2 nell’aria, che hanno portato al riscaldamento globale, e quindi un aumento generale delle temperature, e ai cambiamenti climatici, che stanno sconvolgendo interi ecosistemi mettendo a rischio il nostro futuro. Il mondo politico ha tentato di impostare così limiti massimi di emissioni di CO2 non sempre rispettati e ai quali non tutti hanno deciso di aderire, l’obiettivo di queste azioni è quello di evitare un incremento delle temperature di oltre 1 grado, ma ad oggi la scienza non pensa che siamo sulla strada giusta, per questo è giusto scioperare per chiedere più impegno e, in un certo senso, più severità da parte di chi ha davvero il potere di cambiare le cose.

Quando e dove scioperare per il clima

Il prossimo Climate Strike si terrà il 20 settembre 2019, nelle piazze italiane e in quelle di tutto il mondo. E andrà avanti fino al 27 settembre, giorno dell’Earth Strike. Una settimana intera dedicata al clima e durante la quale Greta Thumberg, simbolo di questa manifestazione, avrà modo di manifestare a New York dove, il 23 settembre, si terra il summit dell’ONU per l’emergenza climatica. In questa occasione i leader mondiali, tra i quali ci saranno anche il premier, Giuseppe Conte, e il ministro dell'Ambiente, Sergio Costa, avranno modo di incontrarsi per comprendere le nuove azioni da intraprendere per difendere il nostro futuro.

Vediamo insieme le città e le date per manifestare in Italia:

20 settembre

  • Lecco, appuntamento alle 9.00 in Piazza Sagrato Basilica
  • Arco, appuntamento alle 11:30 in Piazza III Novembre
  • Castelfranco Veneto, appuntamento alle 8:30 al Parco C6
  • Treviso, appuntamento ore 13:30 in Piazza Duomo
  • Tuoro sul Trasimeno, appuntamento ore 9:00 in Via Baroncino 10
  • Varano, appuntamento ore 17:30 a Scholanova
  • Pesaro, appuntamento ore 8:00 in Piazza del Popolo
  • Doglio, appuntamento alle 19:30 in Via Luigi Zafferami
  • Villacidro, appuntamento alle 10:00 in Piazza Municipio

27 settembre

  • Torino, appuntamento alle 9.30 in Piazza Statuto
  • Milano, appuntamento alle 14:00 in Piazza del Duomo
  • Bologna, appuntamento ore 12:00 in Piazza Maggiore
  • San Marino, appuntamento ore 10:30 in Piazza della Libertà
  • Macerata, appuntamento alle 9:00 in Piazza Annessione
  • Napoli, appuntamento alle 17:00 in Piazza Municipio
  • Bari, appuntamento alle 11:00 in Piazza Diaz
  • Lecce, appuntamento alle 9:00 in Porta Napoli