Credit: Poul Christoffersen
in foto: Credit: Poul Christoffersen

Parte della più grande piattaforma di ghiaccio del mondo si sta sciogliendo 10 volte più velocemente del previsto a causa del riscaldamento solare dell'oceano circostante: tutto ciò ha conseguenze gravi. Vediamo insieme cosa c’è da sapere e cosa sta succedendo alla Barriera di Ross in Antartide.

La Barriera di Ross e il caldo. Gli scienziati spiegano che la Barriera di Ross in Antartide, che copre un'area approssimativamente grande come la Francia, è una vasta piattaforma di ghiaccio e negli ultimi hanno è oggetto di studio poiché si sta cercando di capire come il suo settore nord-occidentale interagisca con l'oceano sottostante. I risultati ottenuti mostrano che il ghiaccio si sta sciogliendo molto più rapidamente di quanto si pensasse in precedenza e la causa è il flusso di acqua calda. "La stabilità delle piattaforme di ghiaccio è generalmente considerata correlata alla loro esposizione alle acque oceaniche profonde e calde, ma abbiamo scoperto che anche l'acqua superficiale riscaldata dal sole svolge un ruolo cruciale nello scioglimento delle piattaforme di ghiaccio”, spiega  ha Craig Stewart di l'Istituto Nazionale di Ricerca sull'Acqua e l'Atmosfera (NIWA) in Nuova Zelanda, autore dello studio.

La potenza dell’acqua. Gli esperti spiegano che per quanto le interazioni tra ghiaccio e oceano che si verificano a centinaia di metri sotto la superficie delle piattaforme di ghiaccio sembrano remote, hanno un impatto diretto sul livello del mare a lungo termine. La Barriera di Ross stabilizza la calotta glaciale dell'Antartide occidentale bloccando il ghiaccio che scorre in esso da alcuni dei più grandi ghiacciai del mondo. Studi precedenti hanno dimostrato che quando le piattaforme di ghiaccio collassano, i ghiacciai che alimentano possono accelerare anche due o tre volte. La differenza qui è la dimensione della Barriera di Ross, che è oltre cento volte più grande delle piattaforme di ghiaccio che abbiamo già visto scomparire.

Studio della Barriera di Ross. I dati raccolti sulla Barriera di Ross dimostrano che l’acqua superficiale riscaldata dal sole scorre nelle cavità sotto la piattaforma, causandone lo scioglimento ad un tasso che quasi triplica durante i mesi estivi. I risultati suggeriscono che le condizioni nella cavità dei ghiacciai sono legate alla superficie dell'oceano e all'atmosfera molto più di quanto precedentemente ipotizzato.