Ridurre l'apporto calorico della nostra dieta ci permette di essere più sereni, di dormire meglio e di avere una vita sessuale migliore. Questo è quanto sostengono i ricercatori del Pennington Biomedical Research Center che, su JAMA Internal Medicine, hanno pubblicato lo studio intitolato “Effect of Calorie Restriction on Mood, Quality of Life, Sleep, and Sexual Function in Healthy Nonobese Adults” attraverso il quale dimostrano come mettersi a dieta non abbia effetti negativi sull'umore, come siamo abituati a pensare, bensì agevoli molti aspetti della nostra vita quotidiana.

Dieta e umore
L'esperimento
I risultati dello studio
Conclusioni

Tutti noi, almeno una volta nella vita, ci siamo messi a dieta e abbiamo provato lo stress di non poter mangiare la quantità di cibo che avremmo voluto. Questa frustrazione è spesso considerata la causa del malumore delle persone a stretto regime alimentare. I ricercatori però hanno dimostrato che, nella realtà dei fatti, una riduzione minima dell'apporto calorico ha effetti benefici sulla qualità della nostra vita.

Per giungere a questa conclusioni, gli scienziati hanno analizzato nel corso di due anni (a inizio test, a un anno e a due anni) 220 persone, età media 38 anni e il 70% delle quali donne, suddivise in due gruppi, uno a cui è stato ridotto del 25% l'apporto calorico e un altro a cui invece non sono stati imposti limiti. I partecipanti erano tutti in salute e con BMI tra i 22 e i 28, quindi non obesi. Per comprendere le variazioni di umore, qualità della vita e del sonno e funzioni sessuali, ai volontari è stato chiesto di rispondere periodicamente a questionari di autovalutazione.

I dati raccolti hanno dimostrato che i membri del gruppo “a dieta” non solo avevano perso mediamente 7,5 kg (mentre gli altri solo mezzo kg), ma riportavano un miglioramento dell'umore, della qualità del sonno e della salute in generale, una riduzione della tensione e un incremento dell'attività sessuale e delle relazioni, direttamente proporzionale alla quantità di massa persa.

Visti i risultati ottenuti, viene da chiedersi come mai le persone a dieta spesso lamentino malumore, debolezza, stanchezza e calo della libido. Il motivo potrebbe essere in un non adeguato regime alimentare, per questo il consiglio è sempre quello di rifiuta il fai-da-te e chiedere consiglio ad un esperto onde evitare mancanze nutrizionali che possono avere una cattiva influenza sul nostro metabolismo.

[Foto copertina di stevebp]