Il 30 giugno inizia la sesta edizione del Ragusa Foto Festival che come tema quest'anno ha scelto i cambiamenti climatici. Gli organizzatori hanno sapere che per il sesto anno consecutivo, in apertura alla stagione estiva, Ragusa si prepara a diventare un punto di incontro, e di confronto, per la fotografia contemporanea.

Le date del festival. La partenza, come dicevamo, è prevista per il 30 giugno, mentre la conclusione è fissata per il 30 luglio. In questo mese la kermesse fotografica ospita ancora una volta fotografi professionisti, emergenti e amatori e dà la possibilità di partecipare gratuitamente a quanti vorranno mettersi in gioco e far conoscere i propri scatti attraverso le Letture Portfolio: la vittoria del premio “Miglior Portfolio” prevede una somma di 500 euro, oltre alla produzione e esposizione della mostra 2018. I partecipanti verranno giudicati da una giuria composta da professionisti di primo piano del settore.

Cambiamenti climatici. L'edizione di quest'anno volge “lo sguardo oltre il Mediterraneo per dedicarsi alle metamorfosi del territorio a livello globale, provocate da comportamenti che mettono quotidianamente in pericolo il pianeta e l’umanità”. In pratica i progetti esposti mostrano gli effetti dei cambiamenti climatici che sono sotto gli occhi di tutti e che necessitano di un intervento immediato. “Sebbene i contorni del problema siano noti, è solo negli ultimi anni che sta maturando una sensibilità più acuta rispetto alla necessità di una vera alleanza tra l’uomo e l’ambiente.” fanno sapere dal festiva che, attraverso la fotografia, vuole “analizzare, documentare e, infine, denunciare i disastrosi effetti dei cambiamenti climatici e degli stili di vita contemporanei nel mondo, non solo nella dimensione del consumo delle risorse ma anche dei diritti umani, del sapere e del poter fare”.

Il festival è prodotto dall’associazione culturale Antiruggine, in collaborazione con il Comune di Ragusa e patrocinato dal Libero Consorzio dei Comuni di Ragusa e dalla Camera di Commercio. Quest’anno la direzione artistica del festival si avvale di un comitato scientifico composto dai fotografi Fabio Florio, Roselena Ramistella, Javier Marcelo Cabrera e della fondatrice Stefania Paxhia, giornalista.

[Foto copertina di Ragusa Foto Festival]