Una spedizione nelle remote foreste dell'Ecuador ha scoperto cinque nuove specie di serpenti dai gusti alimentari davvero particolari. I rettili sudamericani infatti mantengono una dieta fatta esclusivamente di viscide lumache e chiocciole, un fatto piuttosto insolito nei serpenti. Il team di ricercatori ha purtroppo determinato che alcune di queste sono già in pericolo di estinzione a causa della deforestazione. Per amore di questi animali, hanno deciso di mettere all'asta la possibilità di sceglierne il nome, per comprare un pezzo di foresta con il ricavato. Se volete salvare un rettile in pericolo e fare allo stesso tempo un gesto romantico nominando con il nome del vostro amato/a un simpatico serpente sgusciatore di lumache è l'occasione giusta.

Il serpenti. Queste specie, endemiche delle foreste ecuadoregne, si sono evolute per sopravvivere alla spietata legge di Darwin con una particolarità unica. Infatti hanno modificato la loro mascella per sgusciare e ingoiare lumache e chiocciole (molto abbondanti nelle foreste pluviali) rendendoli però inadatti a assaporare qualsiasi altra cosa all'infuori della prelibatezza francese. Con la mandibola separano il loro viscido pasto dai loro gusci. I serpenti spingono le loro mascelle inferiori dentro la conchiglia, afferrano la carne della chiocciola con i denti ricurvi riuscendo cosi ad estrarla. L'intero processo richiede solo qualche minuto.

L'idea. Per salvare questi fantastici animali, che vivono in un ambiente così unico e ristretto, hanno deciso di acquistare un pezzo di foresta di circa settantadue ettari e renderlo una riserva dedicata a questi rettili. L'idea che hanno avuto, almeno nel campo della biologia, è davvero unica e originale. "Diverse aziende ti permettono di nominare una stella con il nome di una persona cara", ha osservato Alejandro Arteaga capo biologo della spedizione, "ma tali nomi non hanno alcuna validità formale: dedicare un'intera specie a qualcuno che ami o ammiri è diverso, con poche eccezioni, questo è il nome che sia il pubblico comune che l'intera comunità scientifica useranno, quindi perché non lasciare che le persone scelgano il nome di una specie in cambio di una donazione che protegga il suo habitat?".

I nomi. L'asta è stata un successo, tutti i nomi delle cinque specie di serpente sono andate venduti e la foresta è stata in qualche modo salvata. La Rainforest Trust, un'associazione che lavora da tempo contro la deforestazione, si è accaparrata ben 3 dei serpenti, dedicandoli agli uomini che si sono più spesi per salvaguardare le fantastiche foreste dell'Ecuador.

  • Dipsas Bobridgelyi è un omaggio al Dr. Robert "Bob" S. Ridgely eminente biologo
  • Dipsas klebbai dal nome della persona che l'ha comprato, Casey Klebba
  • Sibon bevridgelyi dal nome del padre di Robert "Bob" S. Ridgely
  • Dipsas georgejetti per onorare George Jett finanziatore di numerose riserve naturali
  • Dipsas oswaldobaezi dal nome della persona che l'ha comprato, Dr. Oswaldo Báez