Un'attivista ha acquistato un'area della foresta amazzonica pari a un milione di metri quadrati che destinerà alla salvaguardia degli animali. L'area protetta dovrebbe aprire nel luglio 2020 e accoglierà un grande numero di animali provenienti dal rifugio già inaugurato dalla ragazza. Si chiama Luisa Mell e ha raccontato il suo piano per la salvaguardia degli animali all'interno del programma Livre Acesso: per realizzare una zona sicura per la fauna selvatica ha comprato un milione di metri quadrati del Rio Grande de Serra, un comune nello stato di San Paolo. All'interno di questa area gli animali potranno circolare senza pericoli né intrusioni: la zona sarà interdetta agli umani.

“Diventerà un luogo sacro di rispetto, amore e cura della natura" ha spiegato l'attivista. "La foresta sarà preservata e monitorata". Per questo gli umani non potranno accedere al sito, in modo da non trasformare l'idea della Mell in un enorme zoo dove gli animali vengono esposti ai turisti. Tra quelli salvaguardati all'interno della vasta fetta di terreno acquistata dalla ragazza figureranno cani, gatti, cavalli, pecore, maiali, galline e diversi altri animali che attualmente vengono ospitati e curati presso l'Istituto Luisa Mell, un rifugio per tutta la fauna a rischio.

Sonho que se sonha junto é realidade!!! E aqui convido vcs para começarem a sonhar comigo. São tantos animais em sofrimento! Vms poder fazer a diferença na vida de tantos inocentes! Este último capítulo do livre acesso da uol fala sobre nossa Santuário que está começando a se tornar realidade! 🙏❤️assistam! Link no meu perfil Aliás assistam os 8 episódios desta jornada incrível que fiz a convite da @uoloficial e da @mov_uol Se você ainda não viu, corre lá no facebook da UOL para assistir os 8 episódios da série! E sobre o Santuário: É nosso! É de cada pessoa que sofre vendo o sofrimento de algum animal! É de cada um que nos ajuda! Será, se Deus quiser,um lugar sagrado de respeito , amor e cuidado com a natureza! A floresta será preservada e monitorada. Os recintos serão dos sonhos! Sonhem comigooooo🙏 2020 @institutoluisamell será ainda maior e salvará ainda mais inocentes 🙏🙏🙏

A post shared by Luisa mell (@luisamell) on

La Mell è peraltro conosciuta in Sudamerica – e nel mondo – proprio per la sua attività di salvaguardia degli animali. Recentemente è stata protagonista di un'operazione che ha salvato quaranta pitbull pronti ad essere utilizzati nei combattimenti tra cani all'interno di una struttura a Mairiporã. Proprio questi quaranta cani sono ora in cura presso l'istituto dell'attivista e, a partire dal luglio 2020, troveranno casa all'interno della nuova area sicura della foresta amazzonica. "L'istituto sarà ancora più grande e salverà ancora più innocenti" ha scritto la Mell sul suo profilo Instagram, dove ha più di 3 milioni di follower.