18 Ottobre 2021
15:18

Perché nel Regno Unito c’è un nuovo picco di contagi nonostante i vaccini

Oltre 40mila nuove infezioni al giorno e ricoveri ospedalieri che superano il resto dell’Europa occidentale. Secondo gli esperti, il boom è dovuto ad almeno tre ragioni, compreso il maggiore uso del vaccino di Astrazeneca.
A cura di Valeria Aiello

Mentre l’Europa ha ridotto i tassi di infezione ai minimi dall’estate 2020, resta alto il numero di casi di Covid-19 nel Regno Unito, dove da più giorni i contagi superano quota 40mila ogni 24 ore. Nel Paese britannico, il tasso di ricovero è sei volte più alto rispetto all’Europa e la mortalità settimanale è tre volte superiore ai livelli delle altre principali nazioni europee. Cifre che preoccupano gli scienziati, che hanno chiesto al Governo di adottare nuove restrizioni durante l’inverno.

Tra le possibili spiegazioni del nuovo balzo di contagi, gli esperti indicano almeno tre principali ragioni, a partire dalla decisione di eliminare l’uso obbligatorio delle mascherine e sospendere tutte le altre misure di contrasto della pandemia, il che ha reso il governo britannico un’eccezione nella gestione dell’emergenza. Il professor Ravi Gupta, membro del New and Emerging Respiratory Virus Threats Advisory Group (Nervtag), ha invitato il governo a ”imparare la lezione” dai Paesi europei che sono stati “più cauti nella loro riapertura”, come Francia, Italia e in particolare la Spagna, e che hanno portato i propri tassi di infezione al livello più basso dall’estate 2020.

Siamo troppo dipendenti dalla nostra copertura vaccinale relativamente modesta come unica linea di difesa – ha indicato Gupta, osservando come l'introduzione più rapida delle vaccinazioni per adolescenti e più restrizioni nelle aule abbiano contribuito al successo di altri Paesi nel contenere un’ondata autunnale. Nel Regno Unito, secondo un’analisi del Financial Times su dati UKHSA, ECDC e dei governi nazionali, le vaccinazioni nella fascia di età 12-17 anni hanno riguardato meno della metà della popolazione vaccinabile, rispetto a Spagna, Italia e Francia, dove si è superato il 60% di vaccinati.

Un’altra ragione del boom di contagi potrebbe essere legata alla maggiore dipendenza del Regno Unito dall’uso del vaccino Astrazeneca che, contro la variante Delta, si è mostrato meno efficace dei vaccini a mRna. “Su un livello funzionale di immunità, il Regno Unito è molto indietro rispetto a molti Paesi dell'Europa occidentale – ha indicato il il professor Neil Ferguson, epidemiologo dell'Imperial College di Londra –  . Da questo punto di vista, il programma di booster sarà prezioso in termini di potenziamento (protezione contro l’infezione sintomatica, ndr)”.

Gli ultimi modelli mostrano che se la campagna terza dose sarà abbastanza veloce, potrebbero non essere necessarie ulteriori misure. Ma, ha aggiunto Gupta, se i casi continueranno ad aumentare nelle prossime due settimane “allora sono certo che il governo rivaluterà le misure in atto”. Secondo Martin McKee, professore di Sanità pubblica presso la London School of Hygiene and Tropical Medicine, Londra “dovrebbe attivare immediatamente” il suo piano B invernale per lo smart working, l’obbligo vaccinale legalmente imposto e l’uso delle mascherine al chiuso. “Queste piccole misure hanno benefici maggiori della somma delle singole parti – ha affermato McKee – . Non ci vuole davvero molto per combattere la pandemia, come hanno dimostrato Francia, Italia e altri Paesi”.

I vaccini hanno ridotto del 90% i morti per Covid nel Regno Unito. Negli Usa del 60%
I vaccini hanno ridotto del 90% i morti per Covid nel Regno Unito. Negli Usa del 60%
Speranze da un nuovo vaccino anti HIV: testato sui primi pazienti, come funziona
Speranze da un nuovo vaccino anti HIV: testato sui primi pazienti, come funziona
A un passo dalla COP26 si è sciolto il più longevo nevaio del Regno Unito, esperti: "Profetico"
A un passo dalla COP26 si è sciolto il più longevo nevaio del Regno Unito, esperti: "Profetico"
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni