L'astronauta Tim Peak ha messo il web a dura prova pubblicando sul suo profilo Facebook un interessante quesito che, come lui racconta, gli è stato sottoposto durante i test effettuati per diventare un astronaute dell'ESA, l'Agenzia Spaziale Europea. E voi sapreste rispondere?

La domanda. Immagine di avere di fronte a te questo cubo che ha un puntino sul fondo e che può girare a destra, sinistra, avanti (verso di te) e indietro (lontano da te). Ora immagine di far rotolare il cubo: prima in avanti, poi a sinistra, ancora a sinistra, ancora in avanti, poi a destra, poi indietro e poi ancora a destra. Dove si trova adesso il puntino?

La risposta. La domanda ha portato a migliaia di risposte ma quale è quella corretta? A rivelarlo è lo stesso Tim Peake che scrive: Amo leggere le vostre risposte… e complimento a tutti coloro che hanno detto che è finito sul fondo del cubo.

Test ESA. Chiaramente questo è solo uno dei quesiti a cui devono rispondere gli aspiranti astronauti che, tra le altre cose, devono anche avere capacità tecniche, essere in perfetta forma, non avere paura ed essere in grado di affrontare lo spazio.

Ask an Astronaut. Tim Peake ha pubblicato un libro intitolato “Ask an Astronaut” all'interno del quale racconta a tutti noi quelli che sono i ‘segreti' della vita nello spazio e cerca di renderci partecipi di cosa significhi effettivamente raggiungere lo spazio. Uno dei capitoli del libro è dedicato alle passeggiate spaziali che rappresentano forse il momento più emozionante della vita di un astronauta e che sono un perfetto mix di fascino e rischio. Come spiega a Space.com, la cosa più difficile nella stesura del libro è stata la descrizione del sentimento che si prova guardando la Terra: “una sensazione travolgente” perché ci si trova a guardare la Terra rendendosi conti di essere nel ‘a passeggio' nel sistema solare, all'interno dell'universo infinito.