Un panda tutto bianco è stato immortalato dalle telecamere nella Wolong National Nature Reserve in Cina, si tratta di un esemplare albino che non mostra macchie sul corpo e che ha gli occhi rossi. Vediamo insieme cosa c’è da sapere sul rarissimo panda albino appena scoperto in Cina.

Tutto bianco, panda albino. Gli esperti fanno sapere che l’animale è stato immortalato delle telecamere a infrarossi presenti nella Wolong National Nature Reserve, nella provincia cinese di Sichuan, a metà aprile e si trovava a circa 2.000 metri sopra il livello del mare, completamente in natura. Il panda non mostrava alcuna macchia sul corpo, era dunque completamente bianco, e i suoi occhi erano rosso: in quel momento stava attraversando la foresta.

Cosa possiamo dire del panda albino. Secondo i ricercatori, le caratteristiche estetiche dell’animale fotografato fanno pensare che si tratti di un panda albino di circa uno o due anni, quindi molto giovane. Ovviamente si tratta di un evento molto raro, un panda albino in natura non è cosa che vediamo tutti i giorni. La scoperta di questo panda dimostra agli scienziati che il gene dell’albinismo esiste anche in natura, in libertà, anche tra i panda giganti di Wolong. “Il panda sembrava forte e il suo passo era sicuro. Questo dimostrerebbe che la mutazione genetica non sembra avergli impedito di vivere normalmente”, spiega Li Sheng della Peking University.

Cosa sappiamo dell’albinismo. L’albinismo esiste in diverse specie di vertebrati e consiste in una mutazione che inibisce la sintesi della melanina nel corso. Di solito l’albinismo non influisce sulle funzioni vitali delle persone. Il gene dell’albinismo è recessivo, quindi quando entrambi i genitori sono portatori di questo gene, allora il figlio mostrerà i tratti tipici dell’albinismo. Insomma, i figli di questo panda albino saranno bianchi e neri, ma i nipoti potrebbero essere albini.

Conclusioni. Per adesso non abbiamo ulteriori informazioni su questo panda albino, ma restiamo in attesa di saperne di più.