Scelte irrazionali e fisica quantistica
in foto: Scelte irrazionali e fisica quantistica

Le nostre scelte apparentemente irrazionali potrebbero essere spiegate dalla fisica quantistica. Questo è quanto sostengono i ricercatori della Ohio State University attraverso due studi, uno intitolato “ What Is Quantum Cognition, and How Is It Applied to Psychology?” e pubblicato su Current Directions in Psychological Science e l'altro intitolato “ Quantum cognition: a new theoretical approach to psychology” e pubblicato su Trends in Cognitive Sciences. Secondo i ricercatori è possibile applicare la teoria quantistica alla psicologia, evitando la teoria classica delle probabilità, per prendere decisioni quando in realtà non siamo sicuri delle opzioni che abbiamo a disposizione.

La fisica quantistica è collegata oltre che al comportamento della materia anche all'ambiguità del mondo ed entra in campo quando gli esseri umani hanno a che fare con l'ambiguità dei processi mentali. “A volte non siamo sicuri di come ci sentiamo o siamo indecisi su quale opzione scegliere o, ancora, siamo costretti a decidere pur avendo informazioni limitate”, spiega Zheng Joyce Wang, autrice di entrambi gli studi. Quando non riusciamo a dare una spiegazione utilizzando le teorie classiche, di solito ci limitiamo a dire che si tratta di qualcosa di “irrazionale”. È possibile superare questo ostacolo se lo osserviamo con gli “occhi” della fisica quantistica che ci permette quindi di fare delle scelte e rispondere a domande complesse.

Se i modelli psicologici classici non possono essere applicati a tutte le situazioni, l'approccio quantistico può fornire una spiegazione anche ai più svariati e complicati aspetti del comportamento umano.

I ricercatori suggeriscono dunque che la prossima volta che qualcuno vi accusa di avere compiuto una scelta irrazionale, potrete difendervi dicendo che in realtà state solo seguendo le leggi della fisica quantistica, o meccanica.

[Foto di Maks Karochkin]