Nella barba degli uomini ci sono più batteri patogeni pericolosi per l'uomo di quanti possiamo trovarne nei cani, inoltre questi ultimi sono meno sporchi. A darci questa notizia sono i ricercatori svizzeri che sulla rivista European Radiology hanno pubblicato lo studio intitolato “Would it be safe to have a dog in the MRI scanner before your own examination? A multicenter study to establish hygiene facts related to dogs and men” che smonta le nostre paure sulle pericolosità del pelo di cane, soprattutto se messo in relazione con la barba degli uomini.

Lo studio. I ricercatori si sono chiesti se fossero più igienici gli uomini con la barba o i cani all'interno di uno scanner a risonanza magnetica e per scoprirlo hanno eseguito alcuni test. I ricercatori hanno in pratica messo a confronto le colonie di microorganismi patogeni per l'uomo provate in 18 uomini e 30 cani e successivamente hanno osservato i ‘resti' lasciati da entrambi i gruppi all'intero degli scanner.

Cani più puliti e meno pericolosi. I dati raccolti hanno dimostrato che la barba degli uomini rilascia una quantità di batteri nettamente superiore rispetto al pelo di cane: tutti i 18 uomini e 23 cani su 30 infatti mostravano alte concentrazioni di microorganismi, mentre i restanti 7 ne avevano un quantitativo moderato. E non solo. Quanto ai microorganismi patogeni per l'uomo, i dati mostrano che sono più frequentemente presenti nella barba degli uomini (7 su 18) che nel pelo di cane (4 su 30). Inoltre sono stati trovati più microbi nelle bocche degli umani che in quelle di cani e, in seguito alla pulizia approfondita degli scanner in cui erano stati inseriti i partecipanti (uomini e cani), i dati hanno mostrato che dove erano stati posizionati i cani rimanevano molti meno batteri rispetto a dove erano stati posizionati gli umani.

Conclusioni. Lo studio dimostra che gli uomini barbuti portano un carico di microbi decisamente maggiore rispetto ai cani, che non ci sono rischi per noi se un cane dovesse utilizzare il nostro stesso scanner di risonanza magnetica e che è fondamentale che negli ospedali si attrezzino per pulire realmente a fondo gli strumenti che, altrimenti, contengono microorganismi pericolosi per la nostra salute.