C’è un fungo che preoccupa gli scienziati, si chiama Candida auris e può uccidere in 90 giorni, è resistente ai farmaci e si sta diffondendo in giro per il mondo. Vediamo insieme cos’è il fungo Candida auris, quali sintomi presenta, come si trasmette e perché può essere pericoloso.

Candida auris, cos’è

Il Candida auris è un fungo lietivitiforme che può provocare infezioni invasive e morte. Descritto per la prima volta nel 2009, in questi anni si sta diffondendo in giro per il mondo, è infatti apparso inizialmente in Giappoe, e poi in Corea del Sud, India, Sudafrica, Kuwait, Colombia, Venezuela, Pakistan, Regno Unito e Stati Uniti.

Perché il Candida auris è un’emergenza globale

Il CDC americano considera il Candida auris un’emergenza globale poiché, come risulterebbe dai dati, è sempre più resistente ai farmaci attualmente impiegati contro questa tipologia di fungo: questo significa che non potendolo contrastare, il fungo si diffonde e rende le infezioni che provoca non guaribili. Ma non è sempre così.

Sintomi del Candida auris

Il Candida auris è responsabile della candidosi che provoca infezioni nelle ferite, nel flusso sanguigno e nelle orecchie, ma si trovano tracce del Candida auris anche nel tratto urinario e in quello respiratorio. Come spiega il CDC, i sintomi non sono facilmente individuabili poiché spesso i pazienti con Candida auris si trovano già in ospedale per altre motivazioni più gravi.

I rischi del Candida auris

Il Candida auris può essere pericoloso per le persone che hanno un sistema immunitario debilitato e che resistono ai comuni farmaci utilizzati per contrastarlo. In caso di resistenza, il Candida auris può diventare letale anche in soli 90 giorni. Attualmente la maggior parte dei ceppi registrati è risultata resistente ad almeno un farmaco e più di un terzo invece è resistente a due classi di farmaci. Preoccupano alcuni ceppi che risultano resistete addirittura a tutte e tre le classi di farmaci utilizzati per trattare le infezioni da funghi.

I problemi legati al Candida auris

Il Candida auris preoccupa anche perché si diffonde con grande facilità e non resta solo nel paziente, ma raggiunge anche le pareti, le lenzuola e in generale tutti gli oggetti presenti nella stanza in cui si trova la persona ricoverata.

Trasmissione e contagio del Candida auris

Al momento non è ancora chiaro come avvenga la trasmissione del Candida auris, ma si pensa che il contatto con superfici contaminate o persone contaminate possa essere la causa.