miglior filtro per acquario

Il filtro per acquario, è un accessorio praticamente indispensabile per garantire un'acqua pulita e sana ai pesci e alle piante presenti nel proprio piccolo ecosistema acquatico. Esistono filtri per acquario interni e filtri per acquario esterni, e oltre a questa distinzione è importante sapere che ci sono diverse tipologie di filtraggio (meccanica, biologica e chimica) che influenzano anche sulla silenziosità del filtro, un altro fattore molto importante da prendere in considerazione.

Insomma, come avrete ben capito in commercio esistono diversi tipi di filtri per acquario, in grado di riuscire a soddisfare le esigenze di tutte le persone e di tutti i tipi di acquario, che però è importante scegliere adeguatamente per ottenere i migliori risultati possibili, con la spesa più adatta alle proprie tasche.

Per questo, abbiamo pensato di darvi dei consigli dei quali dovrete far tesoro per riuscire a scegliere il miglior filtro per acquario per le vostre esigenze, assieme ad un elenco dei migliori modelli, valutati in base alle prestazioni e al rapporto qualità prezzo, e divisi in due elenchi principali: i migliori filtri per acquario interni e i migliori filtri per acquario esterni.

Le differenze tra filtro interno e filtro esterno

Il lavoro che deve svolgere un filtro per acquario, è quello di filtrare tutti i materiali di scarto che producono i pesci e le piante in esso contenuti. È una cosa importantissima perché, se non svolta nel modo più adeguato possibile, potrebbe portare addirittura alla distruzione dell'ecosistema acquatico e alla morte dei suoi abitanti. Per questo prima di pensare ad altro, è importante capire bene la tipologia di filtro da utilizzare, in modo da ottimizzarne il funzionamento.

Prima dell'acquisto del miglior filtro per acquario, va quindi fatta un'importante distinzione tra le due diverse tipologie di filtri in vendita: il filtro interno e il filtro esterno.

Filtro per acquario interno

Il filtro per acquario interno, è il modello più diffuso e va inserito direttamente nell'acqua della vasca. Generalmente è realizzato in plastica e si può trovare nelle più svariate forme o dimensioni: ci sono filtri per acquario interni mini, oppure filtri per acquario angolari, in modo da non compromettere troppo l'estetica dell'acquario stesso.

Generalmente, questo tipo di filtro utilizza vari materiali per filtrare l'acqua, i più diffusi sono le spugne, il carbone, la lana, le resine e i cannolicchi, con i quali il sistema, dopo aver risucchiato l'acqua, la filtra eliminando eventuali detriti e la rimette in circolo pulita e purificata.

Filtro per acquario esterno

Il filtro per acquario esterno utilizza una metodologia di filtraggio molto simile a quello da interno con la differenza che, oltre a non rovinare l'estetica dell'acquario, generalmente questa tipologia di filtro è in grado di pulire l'acqua più velocemente grazie ad un volume maggiore di materiale filtrante, e quindi rendere più semplice la pulizia dell'acquario.

Data la sua potenza però, è importante ricordarsi che il bilanciamento tra dimensioni dell'acquario e dimensioni del filtro diventa essenziale: bisogna accertarsi di utilizzare un modello che non occupi più dell'8% di volume rispetto alla capacità totale dell'acquario che si andrà a filtrare.

I migliori filtri interni per acquario

Iniziamo la nostra selezione di prodotti, parlando innanzitutto dei migliori filtri interni per acquario. Si tratta di modelli che funzionano ad immersione diretta nell'acqua, e che quindi non hanno alcun tubo per il risucchio o il rilascio del liquido.

Sera Fil 120 – Filtro meccanico e chimico

migliori filtri per acquario

Il Sera Fil 120 è un filtro per acquario interno che pulisce l'acqua con un metodo di filtraggio meccanico e chimico. Per pulire l'acqua infatti, questo modello utilizza una spugna, del carbone attivo e del siporax Mini, ed è adatto ad acquario di piccole o medie dimensioni, che contengono fino a 120 litri d'acqua. Il motore è di buona qualità, come lo è la rumorosità decisamente ridotta, ed è uno dei modelli più acquistati e apprezzati su Amazon, al punto da essere premiato con il titolo "Amazon's Choice".

Tetra In 400 Plus – Filtro meccanico

migliori filtri per acquario

Molto interessante è anche il Tetra In 400 Plus, un filtro per acquario interno che utilizza una tipologia di filtro meccanico e che è in vendita in 4 differenti dimensioni in modo da adattarsi a tutti gli acquari: è possibile acquistarlo per acquari da 30-60 L, da 50-100 L, da 80-150 L e da 120-200 L. Tutti i filtri interni di questo modello hanno camere filtranti doppie ed è possibile lasciare il filtro in acqua anche quando si effettua la pulizia: il tutto è possibile grazie ad un pratico dispositivo per l'estrazione del mezzo filtrante, che evita addirittura di sporcarsi le mani.

Askoll Kompatto K2 – Filtro chimico e biologico

miglior filtro per acquario

L'Askoll Kompatto K2 è un filtro per acquario interno di dimensioni molto ridotte, con un consumo di 5 watt, perfetto per chi ha problemi di spazi. Il sistema filtrante utilizza tre azioni, quella meccanica, quella assorbente e quella biologica, che sfrutta anche dei cannolicchi per aiutare la flora batterica dell'ecosistema. Questo particolare modello da agli utenti la possibilità di lavare le spugne e riutilizzarle e porta con sé un ottimo rapporto qualità prezzo.

Suszian Filtro Interno per Acquario – Filtro meccanico e chimico

migliori filtri per acquario

Il Suszian Filtro Interno per Acquario è un modello molto interessante perché, oltre ad utilizzare un sistema di filtraggio meccanico, con delle spugne, e chimico, con del carbone attivo, integra una lampada UV in grado di sterilizzare il liquido ed uccidere batteri e alghe dannosi in acquari e stagni, fornendo un ambiente sano per i pesci. Questa particolare lampada viene attivata e disattivata con un interruttore dedicato e non dipende dal funzionamento del filtro stesso. La rumorosità è decisamente ridotta e questo particolare modello è adatto per acquari di medie e grandi dimensioni. È uno dei prodotti più completi e funzionali presenti in commercio: integra anche un tubo da tirare a piacere, con il quale verrà risucchiata l'aria esterna dall'acquario, per migliorare il processo di aerazione dell'acqua.

I migliori filtri esterni per acquario

Continuiamo il nostro elenco di prodotti con i migliori filtri esterni per acquario, si tratta di prodotti che non vanno inseriti direttamente in acqua, ma che la risucchiano e la rimettono in circolo tramite dei tubi. Questi modelli sono in grado di garantire una potenza maggiore e di non alterare l'aspetto dell'acquario.

Mantovani Pet Diffusion Eden 501 – Filtro biologico

migliori filtri per acquari

Il Mantovani Pet Diffusion Filtro Eden 501 è un ottimo filtro esterno per acquari che utilizza il metodo di filtraggio biologico. È uno dei prodotti più apprezzati dagli utenti ed è adatto ad acquari di piccole dimensioni, di massimo 60 litri. Si tratta di un modello a canestro che filtra l'acqua con dei cannolicchi ed è un modello con un ottimo rapporto qualità prezzo, perfetto anche per le tartarughiere. La rumorosità è buona, appena acceso potrebbe far del rumore in più per via dell'aria, e il consumo elettrico e minimo. Ottimi anche i tubi che utilizza.

Hydor Prime 10 – Filtro biologico, meccanico e chimico

migliori filtri per acquario

L'Hydor Prime 10 è un ottimo filtro per acquari esterno che effettua un triplo processo di filtraggio: biologico, chimico e meccanico. È un prodotto adatto ad acquari fino a 150 litri, con una potenza filtrante di ben 580 litri/h. La rumorosità è molto ridotta e il montaggio è semplice ed intuitivo, proprio come la pulizia che è molto più facile rispetto ai filtri da acquario interni.

Tetra EX 600 Plus – Filtro biologico, chimico e meccanico

migliori filtri per acuario

Il Tetra EX 600 Plus è uno dei migliori filtri per acquario esterni. Utilizza un complesso triplo sistema di filtraggio (biologico, chimico e meccanico) che fa passare l'acqua addirittura in 5 strati di filtraggio differenti. È adatto ad acquari con una capacità tra i 60 e i 120 litri d'acqua ed è tra i più potenti, nonostante il suo ridotto consumo energetico di 7.5 watt: a parità di potenza filtrante, questo filtro consuma il 35% in meno di energia elettrica rispetto ai suoi concorrenti. Ottima anche la rumorosità, decisamente ridotta, e molto semplici la manutenzione e la pulizia.

Askoll Pratiko 200 New Generation – Filtro meccanico e biologico

migliori filtri per acquario

Estremamente potente, l'Askoll Pratiko 200 New Generation è un filtro per acquario esterno di tipo meccanico e biologico. Questo modello garantisce, in fase di pulizia, zero perdite d’acqua grazie all’esclusivo aggancio-sgancio AquaStop System ed è estremamente facile da manutenere. Flusso e portata d'acqua sono regolabili è adatto per acquari con una capienza che varia tra i 100 ai 200 litri d'acqua che è possibile iniziare a filtrare in pochi secondi, grazie ad un sistema di innesco ultra rapido, che elimina la necessità di aspettare qualche minuto affinché tutta l'aria interna al filtro venga eliminata. È uno dei più potenti modelli, in grado di filtrare addirittura 750 litri d'acqua ogni ora.

Come scegliere il miglior filtro per acquario

Parliamo ora dei criteri fondamentali da tenere presenti quando si vuole acquistare il miglior filtro per acquario, e con i quali si potrà trovare il modello più adatto alle proprie esigenze con la certezza di portarsi a casa un prodotto in grado di svolgere il suo lavoro egregiamente.

Meccanismo di filtraggio

La prima cosa da valutare è quella relativa al meccanismo di filtraggio. È un fattore che, indifferentemente alla migliore marca di acquario, più influenza le prestazioni del prodotto e che ad oggi rende possibile la distinzione tra tre tipologie di filtrazioni differenti: meccanica, biologica e chimica.

Ecco tutti i pro e i contro dei diversi meccanismi di filtraggio:

  • Filtro meccanico: è un metodo che pulisce l'acqua, rimuovendo la gran parte dei detriti in essa contenuti, facendola passare attraverso materiali spugnosi o schiuma, per poi rimetterla in circolo. È un metodo piuttosto funzionale, che però richiede il cambiamento costante degli elementi di filtraggio, per far sì che il filtro sia sempre funzionante al massimo delle sue capacità.
  • Filtro biologico: è il metodo di filtraggio meno aggressivo tra le tre tipologie, e consiste nella coltivazione di una sorta di colonia di batteri che sono in grado di rendere stabile il ciclo dell'azoto nell'acqua che, a sua volta, trasforma l'ammoniaca creatasi con gli scarti biologici di piante e pesci in sostanze meno nocive che sarà possibile poi eliminare dall'acquario semplicemente con un ricambio d'acqua.
  • Filtraggio chimico: è il meccanismo di filtraggio più efficiente e semplice da utilizzare ed avviene tramite il carbone attivo che filtra l'acqua ed intrappola rifiuti fisici e minerali. Allo stesso tempo questo tipo di filtro è in grado di ridurre la quantità di ammoniaca presente nell'acqua ed è disponibile anche in una versione più economica, che utilizza una spugna con la quale verranno trattenuti detriti e batteri.

Dimensione

Anche la dimensione è un fattore da tenere ben presente prima di acquistare un filtro per acquario. E il motivo non è semplicemente estetico: Generalmente è proprio la dimensione del filtro che lo rende più o meno adatto ad acquari di diverse dimensioni, ed è quindi molto importante accertarsi di acquistare il modello giusto per i litri d'acqua contenuti nel proprio acquario: e badate bene, un filtro bilanciato non è né troppo potante né poco potente, ma è scelto in base alla quantità di litri precisa che dovrà filtrare.

Qualità dei componenti

La qualità dei componenti è un'altra cosa da tenere ben presente. E no, non ci riferiamo al motore o a tutti gli altri elementi meccanici, ma stiamo parlando semplicemente alle plastiche che lo compongono. Utilizzare un filtro per acquario che rischia di rompersi durante la fase della pulizia potrebbe essere una cosa molto frustrante.

Potenza

La potenza di un filtro per acquario è misurata in Watt, proprio come qualsiasi altro dispositivo elettrico. In realtà, nei filtri per acquario delle migliori marche non c'è un collegamento diretto tra W di potenza e capacità di filtraggio, ed anche se è chiaro che maggiore sarà l'assorbimento del motore e maggiore sarà la potenza, esistono in commercio dei filtri per acquario a basso consumo energetico che a parità di litri d'acqua filtrata, consumano sensibilmente meno.

Silenziosità

Ne abbiamo già parlato: la silenziosità è un altro fattore essenziale da prendere in considerazione, sia per il benessere degli abitanti dell'acquario che per il proprio. Avere un acquario con un filtro rumoroso acceso costantemente, renderebbe poco piacevole la vita nell'ambiente in cui è stato inserito. Insomma, un filtro per acquario troppo rumoroso potrebbe, nel tempo, far venire un gran mal di testa. Per questo, prima dell'acquisto, è importante valutare la rumorosità del motore, che viene espressa in decibel (dB).

Numero di elementi di filtraggio

Anche il numero di elementi di filtraggio che vengono utilizzati nel filtro per acquario è importante. I modelli più semplici ne utilizzano anche 1, mentre quelli più complessi possono arrivare addirittura ad utilizzarne 5 diversi, tutti contemporaneamente. È chiaro che questo fattore incide sulla qualità del filtraggio, ma lo fa anche sul prezzo e sulla manutenzione: un modelli con tanti tipi di elementi di filtraggio è certamente migliore rispetto ad un modello che ne utilizza solo uno, ma ha un costo d'acquisto maggiore e soprattutto richiede spese maggiori per la manutenzione, proprio perché bisognerà acquistare cinque tipologie di elementi di ricambio differenti.