Le donne che hanno avuto la prima mestruazione sotto i 12 anni e che sono entrate in menopausa prima dei 47 hanno rischiano di più di avere un infarto o un ictus: questa è l'importante scoperta a cui sono arrivati i ricercatori del George Institute for Global Health, della University of Oxford, che hanno analizzato i dati ottenuti dalla Biobank britannica e che hanno pubblicato il loro studio sulla rivista Heart.

Lo studio. Per giungere alle loro conclusioni, i ricercatori hanno analizzato i dati raccolti da 267.440 donne e 215.088 uomini, nessuno dei quali soffriva di malattie cardiovascolari al momento dell'iscrizione al progetto. I partecipanti sono stati sottoposti ad un lungo periodo di monitoraggio durato circa 7 anni durante il quale gli esperti hanno registrato eventuali casi di malattie cardiovascolare: in totale sono insorti 9.054 casi di infarto e ictus, il 34% di questi riguardava le donne.

Donne, menopausa e mestruazioni. Osservando il passato delle partecipanti, è emerso che:

  • le donne che avevano avuto la prima mestruazione prima dei 12 anni presentavano un rischio cardiovascolare del 10% in più rispetto a quelle che invece si erano sviluppate dopo i 13 anni
  • le donne che erano entrate in menopausa prima dei 47 anni mostravano il 33% di probabilità in più di sviluppare malattie cardiovascolari, in particolare il rischio ictus aumentava al 42% in più rispetto alle donne che erano andate in menopausa dopo i 47 anni.

Conclusioni. Attualmente i ricercatori non spiegano quali siano effettivamente le cause di questo nesso, quindi non sappiamo ancora esattamente cosa provochi lo sviluppo di malattie cardiovascolare nelle donne che si sono sviluppate molto presto o che sono entrate in menopausa molto presto. Restiamo dunque in attesa di ulteriori studio per saperne di più.