82

condivisioni

CONDIVIDI
19 Marzo 2019 13:10

Mercurio e non Venere è il Pianeta più vicino alla Terra: l’astuto calcolo degli scienziati

Il Pianeta più vicino alla Terra è Mercurio e non Venere, questa è la conclusione a cui sono arrivati gli scienziati che hanno applicato un nuovo metodo di calcolo per determinare le distanze dei vari pianeti dal nostro. La conclusione a cui sono arrivati modifica dunque ciò che siamo abituati a pensare, ma non è tutto: ecco cosa c'è da sapere.
A cura di Zeina Ayache
Credit: NASA
Credit: NASA

Mercurio e non Venere è il Pianeta più vicino alla Terra, e quindi adesso dobbiamo cambiare tutti i giorni della settimana e i modellini del sistema solare? Non proprio. Gli scienziati ci spiegano cosa significhi che Mercurio è il Pianeta più vicino alla Terra e perché non lo sia più Venere.

Mercurio e Venere. Siamo abituati a pensare che Venere sia il nostro fratellino nel sistema solare, perché somiglia al nostro pianeta per dimensioni, massa e composizione, e riteniamo anche che sia il più vicino anche in termini di distanza fisica. Ma non è proprio così. Per quanto comunque l’ordine dell’orbita planetaria resti comunque la stessa, quindi con Mercurio più distante e Venere più vicino alla Terra, secondo un nuovo calcolo, mediamente, sarebbe Mercurio quello più vicino a noi. “Per colpa di atti di incuria, ambiguità o scuole di pensiero, i divulgatori scientifici hanno veicolato informazioni basate su un’ipotesi errata circa la distanza media tra i pianeti”, fanno sapere gli scienziati su Physics Today.

Mediamente vicino o lontano. Utilizzando un nuovo metodo matematico, gli scienziati hanno calcolato la distanza media nel tempo e il risultato ha portato alla conclusione che il pianeta più vicino alla Terra non è Venere, ma Mercurio. In pratica è il pianeta che mediamente passa più tempo vicino a noi, per quanto poi la sua posizione nello spazio sia più distante: dipende tutto dall’orbita. Il modo in cui di solito viene calcolata la distanza tra i Pianeti è basata sulla loro distanza dal Sole. Insomma, la Terra è ad un’unità astronomica dal Sole, Venere a 0,722 e Mercurio a 0,387. Se sottratti la distanza di Venere dalla Terra, quello che ottieni è in realtà la distanza tra le orbite, non tra i Pianeti stessi. Poiché i Pianeti si spostano a velocità differenti, passano un sacco di tempo dall’altra parte del Sole. Essendo Mercurio il più vicino al Sole, la distanza tra lui e la Terra, quando sono alla massima distanza, è comunque minore rispetto alla distanza tra la Terra e Venere.

Continua a leggere su Fanpage.it
Se ci sono acqua e vita sulla Terra è grazie alla Luna, e gli scienziati ci spiegano perché
Alpha Centauri, aperta la “caccia” ai pianeti simili alla Terra: avviato lo strumento NEAR
Marte, quando il Pianeta Rosso era Verde e c'erano fiumi più grandi che sulla Terra
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni