In questi giorni il mondo dello sport, in particolare del tennis, è stato sconvolto dalla notizia del consumo da parte di Maria Sharapova di un farmaco considerato illegale che incrementerebbe la resistenza fisica. Stiamo parlando del meldonium, un farmaco anti-ischemico commercializzato e prodotto principalmente il Lettonia, da dove viene venduto ad altri paesi dell'Est europa. Ma di cosa si tratta? Quali sono i suoi effetti? E perché è illegale?

Cos'è il Meldonium?

Il Meldonium è un farmaco anti-ischemico che rende il sangue più fluido. Prodotto e sviluppato in Lettonia, viene venduto nell'Est dell'Europa ai cardiopatici, ma non è mai stato inserito nell'elenco dei farmaci commercializzabili dalla Food and drug administration (FDA) o dalla European medicines agency (EMA).

Quali sono i vantaggi del consumo di Meldonium?

Test effettuati sul Meldonium hanno dimostrato che il farmaco, oltre ad essere un anti-ischemico, migliora le performance degli atleti, garantendo un recupero più rapido dopo gli esercizi, proteggendo dallo stress e stimolando l'attivazione delle funzioni del sistema centrale nervoso. Insomma, all'atto pratico sembrerebbe che, per quanto utilizzato a scopi di salute personale, il consumo di Meldonium possa rientrare nei casi di doping. E per questo, dopo essere stato monitorato dalla WADA nel 2015, quest'anno è stato inserito nella lista delle sostanze vietate.

Perché il consumo di Meldonium è vietato?

Il meldonium è stato inserito a inizio 2016 nella lista delle sostanze proibite dalla WADA all'interno della quale è stato categorizzato come “hormone and metabolic modulators”, quindi “modulatori ormonali e metabolici”, sostanze che agiscono sulle azioni ormonali stesse influenzando le reazioni enzimatiche: in pratica agiscono sul metabolismo. Nello specifico, il Meldonium è categorizzato come modulatore metabolico.

Perché la Sharapova utilizza il Meldonium?

Maria Sharapova, la tennista più forte e celebre degli ultimi anni, è stata trovata positiva al test controllo antidoping al meldonium, un farmaco che, a suo dire, utilizza da molti anni per problemi di salute personale (una carenza di magnesio dovuta a un principio di diabete ereditario) e del quale non conosceva gli effetti ‘benefici' a scopo sportivo.

Per cos'altro può essere utilizzato il Meldonium?

Secondo alcune dichiarazioni rilasciate dallo stesso Ivars Kalviņš, inventore del meldonium, il farmaco sarebbe in grado di ripristinare l'equilibrio del metabolismo energetico del corpo al punto da essere somministrato ai soldati dell'Unione Sovietica per combattere in Afghanistan dove il rischio di ischemia era alto.