Sull'Italia sta per abbattersi Medicane, un ciclone che porterà con sé forti venti, mareggiate e burrasche, ma dobbiamo preoccuparsi? Per quanto il nome possa fare molto effetto e alcuni lo abbiano erroneamente definito un uragano, il Medicane in realtà è un ciclone tropicale tipico del Mediterranea caratterizzato da grandi piogge e venti che nasce con l'arrivo delle prime correnti fredde che incontrano l'acqua ancora calda dall'estate. Vediamo insieme nel dettaglio cos'è un Medicane e quali siano i rischi di queste fenomeno.

Medicane, cos'è

Il Medicane è un ciclone tropicale mediterraneo il cui nome è l'unione di Mediterranean ed Hurricane, ma è conosciuto anche Tropical Like Ciclones (TLC). Il nome può farci pensare che sia un uragano, ma come dicevano non lo è, poiché è un ciclone. L'estensione del Medicane è limitata, pur essendo molto potente e potenzialmente distruttivo, e si forma di solito a fine estate, tra settembre e dicembre, quando cioè le temperature superficiali dei mari sono ancora molto calde e incontrano invece quelle fredde dei primi venti che annunciano l'arrivo dell'autunno. A vederli hanno una struttura a spirale delle nubi e un occhio delineato con moti di aria calda discendente al suo interno e in cui si registra un forte calo della pressione.

I fenomeni atmosferici provocati da Medicane

Onde evitare ogni allarmismo, dato forse dal suo nome, va detto che Medicane porterà con sé il mal tempo che sarà caratterizzato da mareggiate, ma soprattutto da forti raffiche di vento che potranno raggiungere anche i 100km/h. Inoltre un Medicane si presenta anche con temporali intensi, grandinate e piogge torrenziali.

Allerta meteo

Per quanto non sia un uragano, dobbiamo comunque comprendere che Medicane non è certo un pioggerellina estiva, questo significa che nelle aree in cui è previsto il suo arrivo, si consiglia di seguire le allerta meteo diramate dei comuni.

[Foto da Wikipedia]