Credit: Andrea Centini
in foto: Credit: Andrea Centini

Un nuovo studio ha dimostrato che la Luna è più antica di quanto calcolato fino ad oggi, sembrerebbe infatti che si sia fermata 50 milioni di anni dopo la formazione del sistema solare. Vediamo allora come e quando si è formata la Luna e quanti anni fa.

Una formazione ‘esplosiva’. I calcoli seguiti fino ad oggi parlano di una Luna nata 150 milioni di anni dopo la formazione del sistema solare, ma gli esperti dello University of Cologne's Institute of Geology and Mineralogy ci fanno sapere che in realtà le cose stanno diversamente. A quanto pare la Luna si sarebbe formata 4,51 miliardi di anni fa, 50 milioni di anni dopo la formazione del sistema solare, datata 4,56 miliardi di anni fa. Ma come lo hanno scoperto?

La scoperta grazie al primo sbarco sulla Luna. Tutto è iniziato il 21 luglio 1969 quando gli astronauti dell’Apollo 11 sono sbarcati sulla Luna e hanno raccolto 21,55 chili di campioni di rocce lunari. Analizzandole, gli esperti si sono accorti che le rocce si erano formate in momenti diversi e questo permette di datare la formazione della Luna stessa. Come?

La storia della Luna. La Luna si è formata, presumibilmente, in seguito alla collisione tra un pianeta delle dimensioni di Marte e la Terra. Appena era nata, la Luna era coperta da un oceano di magma che ha formato diverse tipologie di rocce quando si è solidificato. Gli scienziati hanno usato le relazioni che ci sono tra rari elementi quali afnio, uranio e tungsteno e hanno scoperto che la Luna ha iniziato a solidificarsi già 50 milioni di anni dopo la formazione del sistema solare.

Non è la prima conferma. Già nel 2017 altri scienziati hanno ipotizzato che la Luna si fosse fermata prima del previsto, in quel caso le analisi furono effettuate dai campioni lunari raccolti dall’Apollo 11.

Il nuovo studio, intitolato “Early Moon formation inferred from hafnium–tungsten systematics”, è stato pubblicato su Nature Geoscience.