Quante volte avete sentito qualcuno dire di preferire la sigaretta rollata a mano (quella con cartina, tabacco e filtro) perché considerata meno pericolosa per la salute? Il direttore dell'unità di Pneumologia all'Ospedale San Giuseppe IRCCS Multimedica di Milano Sergio Harari risponde alle telecamere della Fondazione Veronesi e afferma che la realtà è ben diversa da quella sperata. Harari spiega infatti che le componenti del tabacco in busta sono le stesse del tabacco presente nelle sigarette industriali, con l'aggravante che il filtro utilizzano per quelle fatte a mano non sarebbe in grado di proteggere da alcune di queste componenti.

Ma non solo. Spesso si tende a considerare quelle fai da te un buon metodo per ridurre il numero di sigarette fumate, in quanto prepararle richiede tempo e “fatica”. Secondo Harari, anche questa convinzione sarebbe scorretta poiché proprio la gestualità della preparazione della sigaretta andrebbe a rendere il momento del fumo un vero e proprio rito, radicato dunque nelle abitudini del fumatore.

Insomma, quella delle sigarette fatte a mano come scusa per fumare meno e meglio non sussiste secondo il membro del comitato scientifico del progetto “No Smoking, Be Happy” della Fondazione Umberto Veronesi che si schiera apertamente contro il vizio del fumo che, ogni anno, uccide sei milioni di persone. 11 sono i milioni di fumatori nel nostro Paese, il 21% della popolazione, italiani che ogni giorno introducono nel loro corpo sostanze dannose per la loro salute.

Per smettere di fumare o per ridurre i rischi provocati dalle sigarette la strada migliore sembrerebbe dunque essere quella del non consumo. Se vi state chiedendo quali possano essere i vantaggi delle sigarette elettroniche, sappiate che al momento il mondo della scienza non ha ancora una risposta definitiva sulla loro eventuale pericolosità, ma concorda nel non ritenerle una porta di ingresso verso il consumo di tabacco e le definisce una strategia per smettere di fumare. Inoltre, le sigarette elettroniche sono meno dannose del tabacco.

[Foto copertina di Liasone]