migliori spazzole per gatti

La spazzola per gatti è uno strumento utile per rimuovere i peli morti dal manto e per aiutarli nella loro pulizia quotidiana. È risaputo, infatti, che questi felini dedicano molte ore alla loro igiene. Per eliminare lo sporco dai loro peli ed avere un manto lucido, si servono principalmente della loro lingua. Questo, però, non solo non è sufficiente perché non riescono ad arrivare dappertutto, ma è anche pericoloso per la loro salute. Infatti, molti dei peli morti vengono ingoiati e formano delle vere e proprie palle di pelo che potrebbero ostruire l'intestino.

Oltre a salvaguardare la loro salute, il momento della spazzolatura aiuta a creare un' intesa migliore con il proprio animale e rappresenta un momento di coccole molto apprezzato. Nella sezione dedicata su Amazon potete trovare diversi modelli, destinati ognuno ad uno scopo diverso e ad una lunghezza specifica del pelo.

Le 10 migliori spazzole per gatti del 2021

Prima di leggere la guida per scegliere la spazzola più adatta al pelo del vostro gatto, vediamo quali sono le migliori in commercio. Per la scelta abbiamo tenuto in considerazione il rapporto qualità/prezzo e le recensioni degli utenti.

Furminator

spazzola per deshebbing

Le setole per il deShedding in acciaio inossidabile penetrano in profondità, per rimuovere i peli morti in modo semplice e sicuro. La protezione Skin Guard fa scivolare la dentatura sulla pelle, evitando che vi affondi dentro. La testina ricurva si adatta alla corporatura e alla forma dell'animale per il massimo del comfort. Il pulsante FURejector rilascia i peli. È presente anche una protezione per conservare la dentatura quando non viene utilizzata. Adatta per i gatti di taglia grande con pelo lungo.

Furminator

Spazzola curry 

La spazzola curry Furminator è perfetta da utilizzare dopo che avete districato i peli del gatto. Infatti, i denti in gomma sagomati massaggiano la cute dell'animale favorendo la distribuzione del sebo naturale che dona lucentezza all'intero manto. Il pratico design con cinturino consente l'ottima maneggevolezza anche se lo strumento è bagnato.

Lalang

guanto per pettinare gatti

Se il tuo gatto ha il pelo corto, potresti trovare molto utile il guanto Lalang  Ti permette di prendertene cura in maniera delicata ma efficace. I peli restano nel guanto, facili da rimuovere e gettare dopo aver spazzolato cani e gatti. Il guanto misura 6 cm x 7,5 cm e può essere indossata alla mano destra. La sua efficacia è migliore sui gatti e i cani di taglia grande.

Fretod

Guanto spazzola

Con il guanto Fretod  puoi togliere i peli del gatto dalle superfici dopo averlo spazzolato. Infatti, ha un lato del guanto in tessuto che acchiappa tutti i peli caduti, e un altro lato realizzato con gomma puntinata per districare il manto e massaggiare il dorso del tuo gatto. È adatto ai gatti con pelo medio-lungo e lungo.

Trixie

Slanatore per gatti

La spazzola per gattini Trixie è realizzata con setole in metallo extra-morbide. Nonostante le setole di questo slanatore non siano dotate di gommini protettivi, risulta comunque molto delicato. È perfetto per pettinare il pelo e il sottopelo del vostro gattino. Il manico è in plastica con rivestimento in gomma anti-scivolo.

Ace2Ace

spazzola morbida

Il cardatore Ace2Ace è realizzato con setole in metallo adatte per sciogliere i peli del vostro gatto. Grazie ai pallini in gomma messi all'estremità non graffiano la pelle dell'animale e non lo spaventano. Ha un sistema di pulizia molto intelligente. Infatti, basta premere il pulsante posizionato dietro alla spazzola per far ritrarre le setole e eliminare i peli. L'impugnatura è in gomma ed è ergonomica. Pettinare il gatto con questa spazzola favorisce anche la sua circolazione sanguigna. Adatto per i gatti a pelo lungo.

Navaris

Cardatore per gatti

La spazzola per il sottopelo Navaris è perfetto per trattare il pelo che risulterà subito più lucente senza danneggiare il sottopelo. La spazzola può essere usata anche per il cane, il gatto, il coniglio e persino il cavallo.Si consiglia di utilizzare il cardatore una o due volte a settimana. Le setole sono in acciaio inox mentre l'impugnatura è in plastica ABS, rivestita di gomma TPR. Grazie al pulsante è possibile eliminare i peli velocemente ed evitare che volino dappertutto.

Artero Slicker

Cardatore doppio flessibile

Il cardatore doppio Slicker, disponibile in 2 misure, è perfetto per i gatti di ogni tipo, soprattutto per quelli a pelo lungo. Liscia, districa ed elimina l'eccesso di sporco e di peli. Il lato scuro è indicato per districare, quello chiaro per pettinare. Può essere usato anche per i cani.

Catit

Senses 2.0 spazzola da muro

La spazzola da muro Catit si fissa facilmente al muro o ai piedi del tavolo. Può essere attaccata con il bioadesivo dato in dotazione o con dei chiodini (non inclusi nella confezione) attraverso i fori già esistenti sulla spazzola. Le robuste setole di plastica rimuovono i peli morti e staccati. È facile da smontare e pulire. Insieme alla spazzola arriva anche una confezione di erba gatta da inserire all'interno della spazzola così da coccolare anche l'olfatto.

Aoguerbe

spazzola per rimuovere i peli

L'ultima proposta è una spazzola per rimuovere i peli del gatto da tutte le superfici di casa: divani, poltrone e coperte. È sempre pronta all'uso perché non necessita di nessuna fonte di alimentazione e non richiede sostituzioni. Puoi utilizzarla ogni volta che ti serve, è resistente, leggera e facile da trasportare.

Guida all'acquisto della migliore spazzola per il gatto

La scelta del tipo di spazzola dipende principalmente dal tipo di pelo del gatto. Esistono diversi strumenti pensati per prenderti cura del pelo del tuo gatto. Scegliendo e utilizzando lo strumento adatto farai un piacere a lui e a te stesso.

Tipologie di spazzole

In commercio esistono diverse tipologie di spazzole per gatti. La scelta va fatta in base al tipo di pelo, lungo o corto. Vediamo insieme quali sono le principali tipologie.

  • spazzola con setole: le setole della spazzola devono essere lunghe e distaccate se il gatto ha il pelo lungo e corte e vicine se il gatto ha il pelo corto.
  • spazzola a spilli: gli spilli di queste spazzole, spesso, sono rifiniti con gommini per evitare di graffiare o far del male al gatto. Sono ideali per pettinare il pelo lungo.
  • cardatori: questa tipologia è usata per sciogliere nodi oppure districare il pelo arruffato. Le setole sono in metallo e non hanno nessuna copertura in gomma.
  • guanto da toeletta: sono adatti principalmente per i manti a pelo medio- corto e corto. Possono essere venduti singolarmente o in coppia. In genere, quelli venduti da soli sono per la mano destra.
  • pettine a denti stretti: serve a trattare nodi e arruffamenti più complessi.
  • spazzola curry: è lo strumento che termina la fase di spazzolatura. Grazie alle setole in gomma riesce a distribuire il sebo rilasciato dalla pelle del gatto, su tutto il manto. Allo stesso tempo massaggia e coccola l'animale.

Materiali

I materiali con cui sono realizzate le spazzole devono essere resistenti e facili da pulire. Generalmente, le setole possono essere in silicone, che mantiene meglio lo sporco, in acciaio, più adatto al pelo lungo, o gomma, ideale per il pelo corto così non si rischia di irritare la pelle. Il manico è in plastica, ma per rendere ergonomica l'impugnatura, molto spesso, la plastica viene ricoperta con la gomma antiscivolo.

Praticità d'uso

Prima di acquistare il primo prodotto che vedi, valuta anche la sua praticità d'uso. Molto spesso i gatti non sono felici di essere spazzolati e possono spaventarsi e fuggire via. Se devi pettinare un gatto che si divincola sarà meglio optare per un modello pratico da maneggiare. Sicuramente in questa categoria rientrano i guanti e i cardatori. I guanti, inoltre, sono anche più rassicuranti agli occhi dell'animale.

Marca

La spazzola per gatti è un accessorio che può essere acquistato in qualsiasi negozio specializzato nella vendita delle cose per animali. Tra le migliori marche, più utilizzate, ci sono Furminator, Fretod e Navaris.

Prezzo

Questo accessorio per la cura e la pulizia dei gatti ha un prezzo alquanto irrisorio e accessibile a tutti. Le spazzole presenti nella nostra classifica hanno un prezzo che varia dai 5 euro ai 26 euro.

Come utilizzare una spazzola per la toelettatura del gatto

Per evitare di spaventare il gatto o fargli del male, prima di iniziare la spazzolatura osservate e studiate la pelle del gatto. Assicuratevi che non abbia ferite, ematomi o lividi. Inoltre, notate l'eventuale presenza di pulci e zecche. Ora potete iniziare a spazzolare il pelo, ma la tecnica varia sempre in base alla sua lunghezza. Vediamola nel dettaglio.

  • gatto a pelo lungo: si inizia sempre dalle gambe o dalla pancia, spazzolando in direzione della testa. Poi, passate al collo muovendovi in direzione del muso. A questo punto dividete in due il pelo sulla schiena e spazzolate, un lato per volta, seguendo il suo verso. Se ci sono molti nodi usate un cardatore e, per completare e rimuovere tutti i peli morti, utilizzate una spazzola con setole in gomma.
  • gatto a pelo corto: iniziate a spazzolare il gatto dalla testa e man mano arrivate fino alla coda, seguite il verso di crescita del pelo. Per eliminare tutti i peli morti, utilizzate una spatola in contropelo. Questo passaggio non è molto amato dai gatti, quindi, valutate in base alla reazione del vostro animale la fattibilità. Infine, usate una spazzola curry per il massaggio finale, muovendovi sempre dalla testa verso la coda.

Un'altra domanda molto frequente è quanto spesso è necessario utilizzare il pettine. La frequenza da seguire non è universale perché ogni pelo necessita di una cura diversa. I gatti a pelo lungo, come il Persiano, devono essere spazzolati ogni giorno. Infatti, questo tipo di pelo si arruffa e annoda molto facilmente. Se non te ne prenderai cura quotidianamente potresti trovarti a dover sciogliere nodi difficili da districare e stressare inutilmente il gatto. Quelli a pelo corto, come il Siamese o il Bengala, vanno spazzolati 1 o 2 volte la settimana. Infine, i gatti a pelo medio, come il Manx o l'American Shorthair, possono essere spazzolati 2 o 3 volte la settimana, specialmente se si tratta di gatti che vanno in giro.