L'amore non ha confini, non ha età, non ha sesso e, a quanto pare, non ha specie. A darcene dimostrazione sono un canguro e una scrofa che hanno instaurato una relazione affettiva che attira gli occhi dei curiosi che non riescono a fare a meno di fotografarli nella loro intimità. La coppia, che vive in Australia, è stata vista in atteggiamenti affettuosi e sessuali, in quest'ultimo caso parliamo di monte sia da parte del canguro sia della scrofa. Insomma, i due avrebbero trovato un equilibro “amoroso” che però stimola alcune domande, una su tutte: come è possibile?

Partiamo con il dire che questo tipo di relazione non rappresenta la norma nel mondo animale, ma non è neanche impossibile. Capita infatti che animali di specie diversa finiscano per accoppiarsi tra loro riuscendo, in alcuni casi, a dare alla luce degli ibridi che non sempre riescono a sopravvivere. Tendenzialmente questi rapporti interspecifici, cioè tra specie diverse, si formano tra individui appartenenti a specie affini, ci basti pensare la Leontigre o Ligre che qualche anno fa era venuto alla luce allo zoo di Novosibirsk in seguito ad un rapporto sessuale tra un leone e una tigre. Mentre più raramente questi accoppiamenti avvengono tra specie molto distanti tra loro da un punto di vista evoluzionistico, come nel caso dal canguro e della scrofa australiani.

A spingere gli animali ad accoppiarsi con soggetti non appartenenti alla loro specie è la cattività, quindi una vita vissuta in un contesto che non aderisce completamente a quello previsto “dalla natura”. Il canguro e la scrofa in questione infatti vivono insieme in un recinto e il livello di attivazione sessuale tipico dei canguri, misto al forte feromone emesso dalle scrofe, potrebbero aver stimolato i due ad instaurare una relazione “amorosa”. Insomma, non è tanto strana la relazione fra questi due animali, quanto semmai che si ritrovino a vivere in contesti e con specie non previsti dal loro habitat naturale.

[Foto copertina di Ryan Frazer]