137 CONDIVISIONI
23 Settembre 2021
15:43

La terza dose di vaccino Covid può essere indicata per chi assume questi farmaci

L’elenco dei farmaci con attività immunosoppressiva e immunomodulante da considerare ai fini di una terza dose di vaccino Covid. La loro assunzione, contemporaneamente alla somministrazione del vaccino, può aver ridotto la risposta anticorpale.
A cura di Valeria Aiello
137 CONDIVISIONI

Chi ha accesso alla terza dose? E per chi è raccomandata? Una risposta, ora che la campagna richiami n Italia è partita per i più fragili, arriva da una lista di farmaci ad attività immunosoppressiva e immunomodulante, da considerare ai fini della selezione dei soggetti per i quali può essere indicata una dose addizionale del vaccino anti-Covid. L’elenco, pubblicato dall’Agenzia italiana del farmaco (AIFA), è stato redatto sulla base del meccanismo di azione di diversi farmaci ed è indicativo, spiega l’Agenzia, dei principali farmaci la cui assunzione – contemporaneamente alla somministrazione del vaccino – può aver ridotto la risposta anticorpale.

Ai pazienti trattati con questi farmaci può essere raccomandata una dose addizionale di vaccino, sebbene l’elenco non sia esaustivo e la terza dose possa essere indicata anche a pazienti trattati con farmaci non presenti nell’elenco. In ogni caso, la somministrazione della terza dose non può avvenire prima di 28 giorni dalla seconda dose di vaccino.

L'elenco AIFA completo dei farmaci

I farmaci variano per classe e principio attivo, dagli immunosoppressori selettivi agli agenti antineoplastici, passando per diverse categorie di inibitori, tra cui quelli del TNF-alfa, delle interleuchine e altri immunosoppressori. Secondo l’AIFA, la lista deve essere utilizzata nell’ambito di una valutazione clinica che tenga conto non solo dei farmaci utilizzati, ma anche della specifica diagnosi, della storia clinica e dello stato attuale del singolo paziente.

La decisione di somministrare una dose addizionale di vaccino, ribadisce l’Aifa, deve essere presa in rapporto alle caratteristiche cliniche del paziente, non in base al dosaggio degli anticorpi anti Spike, in quanto non è attualmente disponibile uno standard di riferimento e non è stata definita una concentrazione considerata ottimale/adeguata a fornire protezione.

Riguardo i farmaci corticosteroidei (l’unica classe di farmaci per i quali l’Aifa suggerisce di considerare il dosaggio utilizzato come criterio per decidere sulla dose addizionale di vaccino), l’indicazione non è vincolante, ma da intendersi a supporto della decisione basata sul giudizio clinico. I farmaci nell’elenco sono  fluodrocortisone, betametasone, desametasone, prednisone, cortisone e altri corticosteroidi se assunti per almeno due settimane.

137 CONDIVISIONI
Qual è la differenza tra booster e terza dose del vaccino Covid
Qual è la differenza tra booster e terza dose del vaccino Covid
Cosa succede al nostro corpo quando riceviamo la terza dose di vaccino anti Covid
Cosa succede al nostro corpo quando riceviamo la terza dose di vaccino anti Covid
Terza dose di vaccino anti Covid da settembre: chi la riceverà per primo e come funziona
Terza dose di vaccino anti Covid da settembre: chi la riceverà per primo e come funziona
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni