La natura sa sempre sorprenderci, lo dimostrano gli scatti virali che ritraggono un pesce “bloccato” all'interno della testa di una medusa. Il responsabile di questa affascinante immagine è Tim Samuel, un fotografo piacevolmente sorpreso dalla notorietà raggiunta dal pesciolino intrappolato che ha sollevato molte questioni, una su tutte: che ci fa dentro ad una medusa?

Prova a rispondere alla domanda Ian Tibbetts, biologo presso il Centre for Marine Science della University of Queensland, secondo il quale il pesce in questione potrebbe appartenere al genere Caranx conosciuto per la particolarità di trovare rifugio tra i tentacoli delle meduse. In questo caso però qualcosa deve essere andato storto e così il pesce si è ritrovato all'interno della medusa, nel subombrella.

Niente panico però, il pesce probabilmente, sostiene lo scienziato, si sentiva al sicuro all'interno della medusa che, dalle immagini, si direbbe essere una cubomedusa, Cubozoa, appartenere alla classe di Cnidaria.

Ciò che ha reso questa immagine ancor più accattivante è il racconto dello stesso fotografo che spiega “Ho visto questo pesce intrappolato all'interno della medusa mentre stavo facendo immersione nella Byron Bay (Australia). Era intrappolato lì dentro, ma controllava i movimenti della medusa”. In pratica il pesce sfruttava la medusa come protezione da eventuali predatori, vista la tossicità di questo animale, ma poteva muoversi “liberamente” nell'Oceano.

Il fotografo Tim Samuel, che ha scattato la fotografia 6 mesi fa, ha dichiarato di aver pensato di intervenire per aiutare il pesce, ma alla fine ha scelto di lasciare che la natura facesse il suo corso per quanto la decisione, a suo dire, sia stata difficile. Non sappiamo dunque che fine abbia fatto il pesce e se o come sia riuscito ad uscire dalla medusa.

[Foto copertina di Tim Samuel]