lavoro e mese di nascita

I risultati statistici di un'indagine inglese pubblicati dall' “Office for National Statistics” dimostrano che il mese di nascita di un bambino può dire molto sulla sua futura professione: se finirà per essere un giocatore di calcio oppure un muratore dipende solo dal giorno in cui nascerà. I ricercatori hanno analizzato i dati raccolti durante l'ultimo censimento a proposito di un gruppo di persone che svolgono 19 professioni diverse.

Per chi sogna di avere un figlio agente immobiliare oppure direttore di una grande azienda ci sono buone notizie: non ci sono “limiti temporali” in tal senso. Tutti gli ipocondriaci prendano nota: i bambini nati in primavera rischiano maggiormente di ammalarsi di diverse malattie, tra cui asma, autismo, schizofrenia e Alzheimer e hanno spesso risultati scolastici inferiori alla media.

ESATTORI A GENNAIO: Brutte notizie per i genitori col vizio dell’evasione fiscale: in un futuro non molto lontano potrebbero essere “incastrati” dal proprio figlio nato in gennaio che molto probabilmente svolgerà l’attività di esattore delle tasse. I più fortunati potrebbero ritrovarsi un futuro medico generico, mentre sembra un mese disgraziato per coloro i quali abbiano la passione per i metalli che hanno poche probabilità di diventare metalmeccanici. Alcune eccellenti eccezioni alla categoria risultano il cantante Elvis Presley e la cuoca-scrittrice Nigella Lawson.

VIGILI A FEBBRAIO: Per le mamme di febbraio ottime probabilità di veder giocare il proprio nascituro con macchine e palette, tentando di regolare il traffico delle playmobil e sognando di diventare un solerte vigile urbano. Unica nota dolente: la possibilità che sviluppi malattie neurologiche quali la narcolessia.

MUSICISTI A MARZO: Rilassatevi se vostro figlio ha avuto la fortuna di nascere a marzo: è il mese in cui abbondano piloti e musicisti; potreste essere le madri o i padri della Lady Gaga o della Diana Ross del futuro.

DITTATORI AD APRILE: Pensateci su due volte prima di pianificare un bambino che nasca ad aprile, non fatevi ingannare dai fiori e dal clima mite: vostro figlio ha tutte le probabilità di sviluppare un numero maggiore di malanni e forse avrà un quoziente intellettivo più basso della media, senza dimenticare che dittatori come Hitler e Saddam Hussein appartengono a questo mese.

POLITICI A MAGGIO: Decisamente pollice su per tutti i genitori che avranno la fortuna di avere un figlio a maggio: J.F. Kennedy e David Beckam sono nati in questo mese; tanti i grandi uomini politici in piena primavera e non da meno sono i potenziali capitani della nazionale di calcio inglese (mai come Beckam, of course).

PREMI NOBEL A GIUGNO: Giugno è il mese perfetto per chi ha grandi aspirazioni. 22 i premi Nobel nati in questo mese e un numero indefinito di amministratori delegati.

MURATORI A LUGLIO: Per chi sogna un figlio muratore o manovratore di treni il mese di luglio è l’ideale;

STATISTI AD AGOSTO: Per i genitori dei nati nella bella stagione c’è il rischio di ritrovarsi un figlio super impegnato e che abiti in una famosa “Casa Bianca” a Washington, come i due recenti Presidenti degli Stati Uniti. Evitate questo mese se già sapete di essere genitori super ansiosi oppure se evitate l’aereo per timore di attentati terroristici di vario genere.

CALCIATORI A SETTEMBRE: Un mese da non sottovalutare è settembre, il periodo migliore per chi ha sempre sognato un figlio calciatore (strapagato ancora meglio) oppure docente accademico di fama mondiale. A ciò si aggiunge che i nati a settembre hanno la possibilità di ottenere vantaggi significativi nei primi anni di scuola rispetto ai nati ad agosto (forse perché sono nati all’inizio dell’anno scolastico e risultano spesso i più grandi all’interno della classe).

LONGEVI AD OTTOBRE E SERIAL KILLER A NOVEMBRE: Ottobre è decisamente il mese perfetto per chi ha voglia di vivere a lungo (215 giorni in più di un nato a marzo) , mentre novembre è un mese funesto, da evitare a tutti i costi. La maggior parte degli schizofrenici e dei serial killers sono nati nel periodo che va dal 1 al 30 novembre.

DENTISTA A DICEMBRE: Un’ottima strategia sarebbe pianificare un figlio che nasca nel mese di dicembre: un dentista in famiglia fa sempre comodo; se dovesse andare male c’è una media altissima di religiosi (uno su tutti è nato il 25 di questo mese) o di ferventi laici (Stalin e Mao) nati in questo mese.

Non predico l’astrologia, che è una sciocchezza, ma non siamo immuni alle interferenze stagionali.

Russel Foster
Nonostante queste correlazioni sembrano difficili da comprendere (o anche sciocche), alcuni problemi di salute hanno delle basi scientifiche: le differenze sarebbero legate all’esposizione al sole della madre durante la gravidanza. La luce del sole stimola la produzione di vitamina D nell’organismo e la mancanza di quest’ultima nei primi mesi di vita può determinare degli effetti di lunga durata. Un neuro scienziato inglese, Russell Foster, ha di recente affermato che esistono dei piccoli effetti, ma molto chiari: “non predico l’astrologia, che è una sciocchezza, ma non siamo immuni alle interferenze stagionali; è assurdo pensare che il mese di nascita in sé possa influire sull’aspettativa di vita, ma l’età in cui morirai, quanto starai alto, quale sarà l’indice di massa corporeo da adulto e quante possibilità hai di sviluppare la predisposizione verso alcune malattie sono legate al periodo dell’anno in cui verrai fuori dal ventre materno”.