Lo sport adatto a noi dipende anche dal nostro carattere: non a tutti piace andare in palestra, ad esempio per le persone creative sono più indicate le attività all'aria aperta. La conferma arriva dalla British Psychological Society che si è chiesta come migliorare l'appagamento delle persone che vogliono fare sport in relazione al loro carattere.

Lo studio. Per giungere alle loro conclusioni i ricercatori hanno preso in considerazione i dati raccolti da 800 persone. Come spiega il ricercatore John Hackston: “Volevamo capire come le aziende potessero stimolare i dipendenti attraverso l'esercizio fisico provando ad abbinare una particolare attività ad un determinato tipo di personalità, così da aumentare sia l'efficacia che il piacere dello ‘sportivo' stesso”.

I risultati. Dai dati raccolti è emerso che:

  • le persone estroverse preferiscono andare in palestra dove possono svolgere i loro esercizi
  • le persone più razionali, rispetto a quelle più emotive, preferiscono avere una scheda con gli esercizi da fare così da avere un percorso da seguire
  • le persone più creative, in particolare quelle sempre in cerca di nuove idee, sono più adatte alle attività all'aria aperta, come andare in bicicletta o correre

Conclusioni. Lo studio, spiegano i ricercatori, ci aiuta a comprendere come mai alcuni di noi proprio non riescono ad andare in palestra, anche se si sono iscritti: “Non esiste un tipo di attività adatto a tutti, tendiamo a seguire la massa e ad iscriversi tutti in palestra, ma sarebbe più efficace per noi abbinare alla nostra personalità un piano di esercizi che, più probabilmente, è destinato a durare nel tempo”. Insomma, invece di lanciarci dietro ad una moda sportiva, dovremmo prima capire cosa davvero sia più adatto a noi: questo ci permette di essere più costanti, e quindi meno frustrati, è più soddisfatti dell'attività sportiva scelta.