È primavera, svegliatevi italiani! Questo dovrebbe cantare la canzone in questo periodo di passaggio dall'inverno a alla bella stagione. Purtroppo però 6 italiani su 10 fanno proprio fatica ad accettare di doversi alzare dal letto e soffrono così di stanchezza costante che, ovviamente, porta con sé tutta una lunga serie di effetti collaterali fastidiosi sia per loro, sia per chi ha a che fare con loro. A darci questa notizia è lo studio di In a Bottle secondo il quale il 62% degli italiani affetto da stanchezza è anche stressato e irritabile: insomma, un vero amico di compagnia.

Gli effetti della crisi da risveglio

Svegliarsi non è mai semplice, a volte puoi andare a dormire al tramonto e comunque quando suonerà la sveglia per te sarà un trauma, ma in questo periodo è ancora peggio. Allo stress e all'irritabilità, si aggiungono gli sbalzi di umore, l'ipersensibilità ad ogni stimolo, difficoltà respiratorie e disturbi all'appetito e alla digestione e, se tutto ciò non dovesse bastare, diminuisce anche la capacità di concentrazione.

10 modi per superare la crisi da risveglio

  • Dedicarsi a sé: prendersi un momento durante la giornata da dedicare a se stessi
  • Fare sport: svolgere almeno 30 minuti di attività fisica leggera ogni giorno (una passeggiata, un po' di stretching)
  • Ascoltare l'organismo: il cattivo umore, la spossatezza e i disturbi alimentari sono segnali chiari del nostro corpo che dobbiamo ascoltare
  • Dormire: non troppa attività e non poco sonno, è importante non affaticarsi
  • Integratori, perché no: se necessario, utilizzare integratori di vitamine e sali minerali e mantenere sempre idratato l'organismo
  • Lavoro e pause: ogni due ora di lavoro, riposarsi per almeno mezzora (magari!)
  • Dieta sana ed equilibrata: mangiare bene, senza saltare i pasti o abbuffarsi è fondamentale per non rallentare il nostro metabolismo e affaticarci
  • Vestirsi a ‘cipolla': questa è la stagione che un minuto fa freddo e quello dopo fa caldo, per evitare di ammalarsi, è consigliato vestirsi a strati
  • Acqua, acqua, acqua: si consiglia di bere due litri di acqua al giorno per eliminare le tossine accumulate durante l'inverno
  • Preparasi alla ‘prova costume': per evitare diete dell'ultimo minuto che non servono, è meglio iniziare già ora a rimettersi in forma

[Foto copertina di stokpic]