Inquinamento
in foto: Inquinamento

Quante volte vi è capitato di sentirvi stanchi e demotivati in ufficio per poi ritrovare le forze una volta respirata una boccata di aria fresca? Secondo i ricercatori dell'Harvard T.H. Chan School of Public Health's Center for Health and the Global Environment, ad influenzare le nostre capacità cognitive sarebbero i livelli di diossido di carbonio presenti nella stanza in cui ci troviamo. Come dimostrano nello studio, intitolato “Associations of Cognitive Function Scores with Carbon Dioxide, Ventilation, and Volatile Organic Compound Exposures in Office Workers: A Controlled Exposure Study of Green and Conventional Office Environments” e pubblicato su Environmental Health Perspectives, gli scienziati sottolineano l'importanza di un buona ventilazione sul luogo di lavoro per assicurarsi che i propri dipendenti possano impegnarsi al massimo delle capacità.

Per giungere a queste conclusioni, i ricercatori hanno analizzato le funzioni cognitive di un gruppo di partecipanti inseriti sia in contesti “green” che in contesti “non green”, con meno o più concentrazione di CO2 per intenderci. Per 6 giorni, gli scienziati sono intervenuti, a loro insaputa, sull'ambiente lavorativo modificando i sistemi di ventilazione, gli agenti chimici e la quantità di diossido di carbonio presente nell'aria e, al termine della giornata lavorativa, li hanno sottoposti ad alcuni testi cognitivi.

I dati raccolti hanno mostrato che i soggetti che lavoravano in ambienti più green ottenevano nei test un punteggio doppio rispetti ai colleghi che invece lavoravano in contesti convenzionali. Nello specifico, tra le 9 funzioni cognitive testate, i risultati maggiori li ottenevano in “capacità di reagire ad una crisi”, “strategia” e “utilizzo delle informazioni”.

Allo stesso tempo, i risultati ottenuti erano inversamente proporzionali rispetto alla quantità di CO2 presente nell'aria: maggiore era il diossido di carbonio, minori erano i punteggi ottenuti dai lavoratori.

Viene da chiedersi se le nostre funzioni cognitive siano influenzate anche dall'inquinamento dell'aria che si registra fuori dall'ufficio.

[Foto copertina di StartupStockPhotos]