Questa è la storia di Knickers, l'enorme manzo ‘australiano', diventato celebre perché alto quasi quanto Michael Jordan che, per la sua stazza, è riuscito ad evitarsi il macello. Alto 194 centrimentri, per 1.400 chili, Knickers è un manzo di sette anni che vive in campagna tra milioni di capi di bestiame tra i quali si distingue non solo per la sua altezza, ma anche per il colore, quello cioè bianco con chiazze nero tipoco della razza frisona a cui appartiene.

La storia di Knickers. Knickers è un manzo di 7 anni che ha il compito di guidare la mandria, cosa che la sua stazza gli rende piuttosto semplice. Come racconta il suo proprietario infatti tutti gli altri animali sembrano attratti da lui, basta infatti che inizi a camminare per essere seguito da centinaia di loro. Sin dall'inizio ai proprietari di Knickers apparve evidente che di fronte a loro ci fosse un esemplare fuori taglia per gli standard della razza frisona e, nella speranza di poter guadagnarsi di più dalla sua carne, decisero di aspettare prima di mandarlo a macello fino a quando il manzo divenne troppo grosso riuscendo di fatto a salvarsi.

Il futuro di Knickers. Il signor Pearson, l'allevatore australiano che possiede Knickers nel suo allevamente a Myalup, fa sapere che adesso l'animale vive insieme agli altri dove proseguirà la sua vita fin alla morte.

La razza frisona. Per renderci conto delle dimensioni fuori dal comune di Knickers, ci basta pensare che lo standard della razza frisona prevedere 147 centimetri di altezza. La razza frisona è una razza proveniente da una regione tra i Paesi Bassi e la Germania, la Frisia, e di solito è utilizzata per le mucche da latte. A caratterizzare questa razza è soprattutto il colore, bianco a chiazze nere, e il temperamento vivace: insomma, meglio non fare arrabbiare Knickers.

La mucca più grande del mondo. Knickers non è il bovino più grande del mondo, il record è infatti l'italiano Bellino con i suoi 2.027 metri di altezza.