Quante volte vi siete sentiti dire di contare fino a 10 prima di dare una risposta? I ricercatori sostengono che una risposta data di getto, in certe situazioni, potrebbe essere in realtà più efficace di una analitica. Ma come è possibile? Seconda la ricercatrice italiana Carola Salvi della Northwastern University, che ha lavorato allo studio insieme ai ricercatori dell'Università Bicocca e della Drexel University's College of Arts and Sciences, il pensiero consapevole, quello dettato da un'analisi del contesto, potrebbe indurre in errore, mentre un'intuizione improvvisa, dettata da lampo di genio (definito ‘insight' dalle scienze cognitive), che in inglese viene chiamato "momento Aha", potrebbe essere migliore.

Per giungere a questa conclusione i ricercatori hanno effettuato 4 test basati su 4 tipologie di puzzle (2 dei quali tra l'altro svolti in Italia):

  • uno con elementi linguistici
  • uno con elementi visivi
  • due con elementi sia linguistici che visivi

Per ogni esperimento, ai partecipanti sono stati mostrati tra i 50 e i 180 puzzle da risolvere 15/16 secondi dopo averli visti. Una volta che i partecipanti ritenevano di avere la risposta dovevano premere un bottone e comunicare la soluzione, dichiarando inoltre se la risposta fosse frutto di un pensiero analitico o del lampo di genio.

I dati raccolti hanno mostrato che, per i ‘puzzle linguistici', il 94% delle risposte insight è risultato corretto, mentre quelle analitiche sono risultate giuste nel 78% dei casi. Così come per i ‘puzzle visivi', le risposte insight sono risultate corrette nel 78% dei casi, percentuale che scende al 42% per le risposte analitiche. Insomma, il lampo di genio è risultato più efficace del problem solving.

Ma non è tutto. Anche il tempo conta quando dobbiamo dare una risposta. Secondo i ricercatori le risposte date allo scadere del tempo risultavano per lo più sbagliate a causa dell'ansia che ci porta a ragionare in maniera analitica.

Lo studio in generale si applica alle fasi creative, quindi i ricercatori non stanno cercando di dirci che non dobbiamo riflette. In un processo creativo, il lampo di genio aiuta ad ottenere risultati migliori rispetto a quelli legati all'analisi, così come è più efficace quando dobbiamo affrontare nuovi problemi ai quali non riusciamo a trovare una soluzione.

[Foto copertina di johnhain]