Potremo ‘riparare' il nostro corpo e controllare gli elettrodomestici con il pensiero grazie ad impianti di intelligenza artificiale sotto pelle. Questo è ciò che ci aspetta tra 20 anni secondo John McNamara, Senior Inventor della IBM Hursley Laboratories che al Parlamento del Regno Unito ha esposto le sue considerazioni circa il futuro dell'intelligenza artificiale. Ma come è possibile?

Tra 20 anni. Secondo McNamara, tra 20 anni avremo sistemi di intelligenza artificiale miniaturizzati e iniettati sotto pelle che ci permetteranno di avere vantaggi medici, ad esempio riparando le cellule danneggiate, i muscoli e le ossa, in alcuni casi addirittura rendendoli ancora più efficienti di ora. E non è tutto. Se questo non dovesse bastarci ad alimentari un'idea fantascientifica del nostro futuro, McNamara rilancia dicendoci che probabilmente potremo controllare gli oggetti di casa, e non solo, con il pensiero: in pratica avremo impianti sotto pelle che saranno connessi con l'ambiente che ci circando in modo da poterli gestire o con un gesto o con il pensiero. Ovviamente tutto ciò avrà un costo enorme, il che significa che questo futuro superconnesso riguarderà per lo più le persone ricche, mentre quelle meno fortunate dovranno continuare ad utilizzare le mani: questo creerà probabilmente un divario enorme tra coloro che potranno permettersi di rendere la loro vita più efficiente e quelli che dovranno accontentarsi di quando offerto da madre natura.

Tra 10 anni. Tra 10 anni, l'intelligenza artificiale troverà applicazione nella vita di tutti i giorni in qualità di consumatori: in pratica andremo al supermercato dove verremo riconosciuti dalle macchine che conosceranno già le nostre abitudini, necessità e preferenze. In pratica creeremo dei veri e proprio avatar che quasi vivranno al posto nostro.

Tra 5 anni. Meno inquietante è ciò che ci aspetta tra 5 anni quando l'intelligenza artificiale verrà utilizzata per lo più per rendere più efficaci gli eletrodomestici: ad esempio con il riconoscimento facciale la macchina del caffè preparerà il caffè come piace a noi o l'auto imposterà il sedile secondo le nostre preferenze. Inoltre potremo vedere come le varie tecnologie si modificheranno in base al nostro umore.