in foto: Insetti

Dal gennaio 2018 potremo mangiare insetti: è stato infatti approvato il commercio di questi animali a scopi alimentari a partire dall'anno prossimo anche in Europa. Ma davvero abbandoneremo i pop corn per dei baci da seta essiccati? Gli scienziati sono un po' scettici sull'argomento e ci spiegano quali siano gli aspetti di questo settore alimentare che ancora dobbiamo chiarire.

Perché mangiare insetti. Prima di capire quali siano i problemi legati a questi alimenti, viene da chiedersi come siamo arrivati al pensiero di mangiarci le cavallette. Il motivo principale è che se continuiamo con questi ritmi, gli allevamenti di animali finiranno per distruggerci e, per integrare le proteine animali di cui ci nutriamo, abbiamo optato per animali più piccoli, più semplici ed economici da allevare, più ecosostenibili, più proteici e con più micronutrienti.

Qualche dubbio resta. Ora che sembra tutto pronto per le grandi mangiate di insetti, gli scienziati sollevano qualche dubbio

  • ma davvero poi li mangeremo? Se in molti Paesi gli insetti sono parte del menù delle persone già da moltissimo tempo, per i Paesi occidentali si tratterebbe di una novità che forse è un passo avanti rispetto alle abitudini culturali: insomma, voi (al di là di un ‘pasto per curiosità) mangereste un panino con un hambuger di cavallette?
  • quanto i valori nutrizionali solo influenzati da ciò che gli insetti mangiano? Nel momento in cui dovessimo noi creare del mangime per loro, manterebbero comunque le proprietà tanto apprezzate?
  • che impatto avranno realmente gli allevamenti di insetti? Noi sappiamo che l'impatto di questi animali nel loro habitat naturale è ridotto, ma poco sappiamo in un'ottima di ‘allevamenti intensivi' (visto che le quantità dovrebbero essere importanti)
  • secondo gli studi iniziali gli insetti dovrebbero rappresentare un vantaggio economico per i settore alimentare, ma le norme attuali non permettono di dire con certezza che questi animali non arriveranno a costare come i polli o la soia

Ma quali insetti mangeremo. Mentre gli esperti cercano di capire quali saranno le conseguenze dell'allevamento di insetti, ecco un elenco di quelli che potremo mangiare: coleotteri, bruchi, api, vespe, formiche, cavallette, grilli, cicale, termiti e libellule.