20 Maggio 2019
14:34

Infarti di giorno e allergie la notte, le malattie ci colpiscono seguendo i ritmi circadiani

Gli scienziati hanno scoperto che la risposta del nostro sistema immunitario è influenzata dai ritmi circadiani, questo significa che, a seconda dell’orario della giornata, siamo più a rischio di alcune malattie. Vediamo insieme lo studio degli esperti e quali sono le condizioni che si presentano di giorno e di notte.
A cura di Zeina Ayache

Le malattie ci colpiscono, tendenzialmente, in momenti specifici della giornata, questo significa che c’è una connessione tra i ritmi circadiani e la risposta immunitaria. Questa è la conclusione a cui sono arrivati gli scienziati che ci spiegano quali siano le condizioni che insorgono più frequentemente durante il giorno e quali durante la notte: dagli infarti alle allergie, ecco cosa c’è da sapere.

Ritmi circadiani e risposta immunitaria. Gli esperti spiegano che gli studi hanno dimostrato che la risposta immunitaria adattativa, quella cioè che rende le nostre cellule più specializzate, è influenzata dai ritmi circadiani. In pratica il nostro corpo reagisce alla luce che influenza anche i nostri ormoni gestendo i ritmi di sonno-veglia, il metabolismo e altri processi psicologici, questo comporta una variazione del numero di globuli bianchi le cui quantità oscillano a seconda del momento del giorno.

Giorno e notte, quando ci colpiscono le malattie. Analizzando dunque la risposta del sistema immunitario in base ai ritmi circadiani, gli esperti hanno scoperto che

  • Gli attacchi di cuore insorgono per lo più la mattina, quando sono anche più gravi rispetto alla notte, in questa fase della giornata i globuli bianchi tendono ad essere di più, mentre il numero crolla durante la notte, questo spiega perché siamo meno protetti e quindi più soggetti agli infarti
  • Le infezioni da parassiti sono serali, durante la mattina il corpo è più in grado di combattere i parassiti rispetto alla sera
  • Le allergie peggiorano di notte e la mattina presto

A cosa serve lo studio. Comprendere che anche le malattie seguono i ritmi circadiani e da essi sono influenzati, può aiutare gli scienziati a trovare cure più efficaci adattate agli orari della giornata.

Lo studio, intitolato “Time-of-Day-Dependent Trafficking andFunction of Leukocyte Subsets”, è stato pubblicato su Trends in Immunology.

Lupus, forse scoperto perché le malattie autoimmuni colpiscono molto più le donne
Lupus, forse scoperto perché le malattie autoimmuni colpiscono molto più le donne
Bimbi, allergie alimentari causate da ‘cibo spazzatura’: per la prima volta, l’ipotesi italiana
Bimbi, allergie alimentari causate da ‘cibo spazzatura’: per la prima volta, l’ipotesi italiana
Anche il cielo è a rischio estinzione, ma non lo sappiamo: perché e cosa fare
Anche il cielo è a rischio estinzione, ma non lo sappiamo: perché e cosa fare
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni