Credit: NASA (Venere) – Andrea Centini (Luna)
in foto: Credit: NASA (Venere) – Andrea Centini (Luna)

Non solo sarà l'ultima congiunzione dell'anno, ma anche l'ultima del decennio. Il valzer che la Luna concederà a Venere questa domenica 29 dicembre avrà un sapore particolare: sarà l'ultima congiunzione astrale a caratterizzare gli anni '10, un saluto "spaziale" che ci accompagnerà nel prossimo decennio. I protagonisti di questo spettacolo astronomico saranno Venere – già al centro del cielo notturno di queste ultime settimane grazie alla sua luminosità – e una sottile falce di Luna. I due astri si incontreranno nella costellazione del Capricorno nella sera del 29 dicembre, intorno alle 18:30 di sera.

Il primo contatto tra i due amanti stellari avverrà però questa sera 28 dicembre intorno alle 18:30, quando la Luna si troverà molto bassa sull'orizzonte in una fase del 6 percento – quindi un leggero spicchio – sormontata poco più in alto da Venere. Il valzer vero e proprio tra i due astri avrà però inizio il 29 dicembre alle 18:30, quando il satellite in fase del 12 percento supererà Venere assestandosi sui 13 gradi sopra l'orizzonte. I due ballerini spaziali non saranno vicini, ma la luminosità di Venere renderà lo spettacolo egualmente emozionante da vedere.

Per poter assistere a questo spettacolo, l'ultimo del decennio, vi basterà volgere lo sguardo verso l'orizzonte a Sud-Ovest alle 18:30 di domenica 29 dicembre. Una volta individuata la costellazione del Capricorno, vedrete la falce di Luna crescente inseguire Venere nel suo tramontare. I due oggetti inizieranno a danzare assieme quando saranno piuttosto bassi sull'orizzonte, quindi la congiunzione astrale non sarà particolarmente lunga. Un'occasione comunque speciale per assistere alla congiunzione che chiuderà questo decennio in attesa di gennaio: la prima congiunzione del 2020 è prevista per il 12 gennaio tra Saturno e Plutone.