In foto un gruppo di Carcharhinus galapagensis, conosciuti anche come Squalo delle Galapagos. Sono presenti anche due femmine gravide
in foto: In foto un gruppo di Carcharhinus galapagensis, conosciuti anche come Squalo delle Galapagos. Sono presenti anche due femmine gravide

In un susseguirsi di annunci preoccupanti per i vari ecosistemi del nostro Pianeta, oggi possiamo darvi una buona notizia: nelle Galapagos i ricercatori hanno trovato un santuario marino che rappresenta il paradiso degli squali. Come spiegato dagli scienziati della Charles Darwin Research Station (CDRS), nelle acque delle isole più a nord delle Galapagos (Islands of Darwin e Wolf) si trova la più alta concentrazione di squali mai registrata: 11.250 kg di squali per ogni 10.000 mq.

In foto un gruppo di Sphyrna lewini, conosciuti come Squalo martello smerlato
in foto: In foto un gruppo di Sphyrna lewini, conosciuti come Squalo martello smerlato

La forte presenza degli squali in queste zone è una buona notizia poiché significa che qui, o meglio lì, l'ecosistema marino è in salute. La pesca eccessiva infatti sta distruggendo intere aree marine riducendo anche del 90% la presenza di questi predatori e di altri pesci nei nostri mari (con comprensibili conseguenze sull'equilibrio naturale di queste zone). Dopo due anni di ricerca però possiamo rallegrarci della notizia che ci arriva dalle isole di Charles Darwin che, ancora una volta, si dimostrano luoghi sicuri per molte specie animali.

Le Galápagos sono un arcipelago di 13 isole vulcaniche presenti nell'Oceano Pacifico e appartengono all'Ecuador. Sono isole molto antiche, alcune di loro hanno già 4 milioni di anni, e raccolto un'enorme varietà di habitat per specie animali e vegetali endemiche risultate fondamentali per Charles Darwin per formulare la teoria dell'evoluzione. Questo spiega anche perché le Galápagos siano definite anche le isole di Darwin.

In foto, in primo piano, una femmina di Rhincodon typus, conosciuta come Squalo Balena, che nuota in un gruppo di Sphyrna lewini, conosciuti come Squalo martello smerlato
in foto: In foto, in primo piano, una femmina di Rhincodon typus, conosciuta come Squalo Balena, che nuota in un gruppo di Sphyrna lewini, conosciuti come Squalo martello smerlato

Nello specifico, le isole nelle cui acque abbondano gli squali, sono quelle di Darwin e di Wolf, considerate dei veri gioielli anche per la quantità di altri predatori importantissimi per l'equilibrio della catena alimentare.

Nelle foto è possibile osservare, nell'ordine:

  1.  un gruppo di Carcharhinus galapagensis, conosciuti anche come Squalo delle Galapagos. Sono presenti anche due femmine gravide
  2. un gruppo di Sphyrna lewini, conosciuti come Squalo martello smerlato
  3. in primo piano, una femmina di Rhincodon typus, conosciuta come Squalo Balena, che nuota in un gruppo di Sphyrna lewini, conosciuti come Squalo martello smerlato

[Foto di Pelayo Salinas-de-León]