Gli uomini bassi si sentono meno mascolini
in foto: Gli uomini bassi si sentono meno mascolini

Lo conosciamo come Complesso di Napoleone ed è una sindrome psicologica che identifica soggetti, di solito maschi, che a causa di alcune loro caratteristiche, tra le quali ad esempio l'altezza, soffrono un complesso di inferiorità nei confronti degli altri uomini e per questo sarebbero più ambizioni, competitivi e aggressivi. Per spiegare meglio di cosa si tratti, il Centers for Disease Control and Prevention americano ha pubblicato uno studio intitolato “Masculine discrepancy stress, substance use, assault and injury in a survey of US men” e pubblicato sul Injury Prevention.

La ricerca è stata effettuata su 600 uomini di età compresa tra i 18 e i 50 anni ai quali è stato richiesto di rispondere ad un questionario online, realizzato secondo la Scala Likert (che implica ad esempio risposte come “Sono molto d'accordo”, “Sono abbastanza d'accordo”, “Non sono d'accordo” a frasi affermative) riguardante la loro percezione del concetto di “maschio”, così come di sé stessi, e le loro opinioni sull'assunzione di droga, sulla violenza e sul crimine. Tutto ciò aveva lo scopo di comprendere quale fosse la loro idea di mascolinità e come si vedessero in relazione a questa. Tra le domande c'erano “Sono meno mascolino della media”, “Molte donne che conoscono dicono che non sono mascolino quanto i miei amici”, “Vorrei essere più mascolino”.

Il questionario permetteva anche di comprendere quale fosse la loro idea di violenza attraverso 4 domande: “Quante volte sei stato coinvolto in una rissa con un altro individuo?”, “Quante volte hai attaccato qualcuno con l'obiettivo di ferirlo, stuprarlo o ucciderlo?”, “Quante volte hai attaccato qualcuno con un coltello?” e “Quante volte hai intenzionalmente attaccato qualcuno che ha avuto bisogno di un medico?”.

I dati raccolti hanno mostrato una corrispondenza tra coloro che erano stati maggiormente coinvolti in atti violenti e i soggetti che si consideravano meno mascolini. Sembrerebbe dunque che i soggetti più bassi abbiano più probabilità di essere coinvolti in atti violenti.