I topi mandati sulla Stazione Spaziale Internazionale per studiare gli effetti della microgravità sul corpo hanno iniziato a correre in cerchio, mettendo in atto un comportamento insolito e sorprendente per gli scienziati che ancora non hanno capito cosa stia accadendo. Vediamo insieme cosa c’è da sapere sull’esperimento NASA.

Dai topi agli umani. Ormai sappiamo che la NASA vuole rispedire l’uomo sulla Luna, da utilizzare come campo base per partire in direzione di Marte, questo significa che gli astronauti dovranno vivere più a lungo nello spazio. Per comprendere gli effetti di questa tipologia di ‘viaggi’, gli scienziati stanno lavorando su più fronti, da un lato stanno studiando le conseguenze dello spazio sul corpo umano attraverso la comparazione tra i gemelli Kelly, dall’altro osservando i topi spediti sulla Stazione Spaziale Internazionale all’interno del Rodent Hardware System. All’interno di questa struttura ci son infatti alcuni topi il cui comportamento può essere monitorato grazie alla presenza di videocamere: l’obiettivo è quello di osservare quello che fanno e come il loro corpo si adatti alla microgravità.

Giro giro tondo… Lo studio sui topi, durato 37 giorni, un periodo calcolato in relazione alla durata media della vita di questi animali, non ha sottolineato particolari cambi del comportamento: i topi mangiavano, si aggiustavano il pelo tra loro, si rannicchiavano tra loro e interagivano tra loro. In pratica, nel giro di pochissimo tempo, tutti i topi si sono adattati alla microgravità e quindi al loro ‘nuovo’ e ‘leggero’ peso corporeo. Si sono adattati all’ambiente utilizzando le mani e la coda per tenersi e non hanno mostrato evidenti variazioni di peso rispetto al gruppo di controllo sulla Terra. Solo un comportamento in particolare ha sorpreso gli esperti: i topi più giovani, una settimana dopo il lancio, hanno iniziato a correre intorno alla gabbia al punto da rendere questo comportamento un’attività di gruppo.

Cosa sta succedendo? Gli scienziati non sanno esattamente come mai i topi si siano messi a correre in cerchio, forse è un comportamento appagante per loro o è una risposta allo stress o li aiuta a sentirsi più in equilibrio, vista l’assenza di gr